Genetica 141021142343
LO STUDIO 28 Ottobre Ott 2014 1415 28 ottobre 2014

La nuova mappa del Dna è in 3D

Studiati 262 geni custodi della vita, che controllano le funzioni legate alla crescita delle cellule.

  • ...

La nuova mappa del Dna è stata ottenuta con la tecnologia 3D.

Il Dna ormai non ha più segreti. Le tecniche più recenti di analisi genetica hanno infatti permesso di aprire la scatola nera del patrimonio genetico individuando e osservando in 3D ben 262 geni custodi della vita, che controllano le funzioni legate alla crescita delle cellule. Pubblicata sulla rivista Developmental Cell e frutto di quasi cinque anni di ricerche, la mappa delle regioni finora sconosciute del genoma è liberamente accessibile ai ricercatori di tutto il mondo e fornisce anche la chiave per studiare i meccanismi che fanno impazzire le cellule, scatenando i tumori.
MAPPA IN 3D. Finanziata dal Consiglio europeo delle ricerche, la nuova mappa riguarda il Dna di un organismo molto semplice come il lievito ed è stata ottenuta nell'università britannica di Cambridge dal gruppo coordinato dal genetista Rafael Carazo Salas. Microscopio con focale in 3D e analisi computerizzata delle immagini hanno permesso di osservare con un dettaglio senza precedenti i processi che modellano le cellule, dando loro la forma che le rende riconoscibili. Hanno anche permesso di vederne l'organizzazione interna, con i microtubuli che costituiscono l'impalcatura interna delle cellule, e sono riusciti a ricostruire le fasi principali del ciclo cellulare. A queste funzioni importantissime sono legati i due terzi dei 262 geni appena individuati, mentre un terzo di essi svolge più di una funzione.

Correlati

Potresti esserti perso