Vecchi 141029115404
CAMBIAMENTI 29 Ottobre Ott 2014 1154 29 ottobre 2014

In arrivo la prima generazione degli 'anziani digitali'

Gli over 55 usano smartphone e Twitter. Verso una tecnologia sempre più al loro servizio.

  • ...

Le tecnologie avranno un ruolo centrale nella vita e nelle abitudini degli anziani di domani.

È in arrivo la prima generazione di 'anziani digitali'. Sono gli ultra 50enni che ogni giorno utilizzano smartphone, consultano i siti di informazione, vanno sui social network e fanno acquisti online.
Sono questi gli over 65 di domani, una categoria che, in Italia, non si è mai mostrata incline all'uso dei nuovi canali digitali, rispetto alle fasce d'età più giovani.
In un futuro non lontano, però, la tecnologia sarà centrale nella vita degli anziani, che la utilizzeranno per soddisfare molti dei loro bisogni.
«GAP SEMPRE PIÙ RIDOTTO». Secondo Mariano Corso, Responsabile scientifico dell'osservatorio innovazione digitale in sanità del Politecnico di Milano, questo cambiamento è destinato a farsi sentire già nei prossimi anni. «È emerso che la fascia più anziana della popolazione sia ancora poco avvezza all'utilizzo del mobile, soprattutto in ambito sanitario rispetto alla media della popolazione.
Il gap, tuttavia, è destinato a ridursi nei prossimi anni», ha dichiarato Corso all'Ansa.
«Tablet e smartphone», ha aggiunto, «sono ormai entrati nella vita quotidiana e lavorativa dei cinquantenni che, molto probabilmente, nel prossimo futuro utilizzeranno questi nuovi dispositivi anche per accedere ad app per monitorare il proprio stato di salute o per fruire dei servizi digitali offerti dalle aziende sanitarie, come la prenotazione online di visite o esami e il download dei referti».
ULTRACINQUANTENNI, 5 MILIONI SUL WEB. Al momento l'Osservatorio ha rilevato in una ricerca condotta per l'Ansa, in collaborazione con Doxa, un livello di utilizzo dei servizi digitali in ambito sanitario da parte degli anziani attualmente molto limitato: il 16% di italiani ha utilizzato nell'ultimo anno app per smartphone riguardanti la salute, il benessere, lo stile di vita, ma la percentuale scende al 9% se si considerano solo gli strati più anziani della popolazione.
Il divario è rilevante anche se si considera l'utilizzo di servizi per il download dei referti, appena il 6% contro il 14% della media nazionale, e l'utilizzo dei dispositivi mobili per accedere alle informazioni di un'azienda sanitaria o ai servizi digitali (6% contro 12%).
Secondo i dati di Comcore del giugno 2014, tuttavia, è molto intensa l'attività digitale degli over 55, gli 'anziani digitali' di domani. Sono infatti 5,1 milioni gli utenti di Internet che fanno parte di questa fascia d'età, pari al 15% del totale navigatori (di questi, 2,8 milioni sono uomini e 2,3 donne). Gli over 55 usano i social network e i blog in 4,4 milioni, ossia l'86% del totale (rispetto alla media totale dell'84%).
CIRCA 4,5 MILIONI SU FB, 31% SU WHATSAPP. Gli ultracinquantenni, inoltre, amano i social network: 3,6 milioni sono su Facebook e 600 mila su Twitter. Circa 4,5 milioni, invece, quelli che frequentano abitualmente siti di news e informazione, ossia l'88% del totale, ben al di sopra della media complessiva (78%).
Per quanto riguarda l'uso di telefoni cellulari o smartphone, la base di utenti mobile over 55 è pari a poco più di 15 milioni (48 milioni la base utenti complessiva mobile). Il 55% di loro, invece, possiede uno smartphone (8,5 milioni di persone): una somma non troppo inferiore alla percentuale del 70% relativamente agli utenti complessivi mobile over 13 (34 milioni circa).
Le attività preferite dagli over 55, tramite app o siti mobile, sono: la consultazione del meteo (oltre il 40% degli over 55 con un telefono), l'utilizzo di piattaforme di messaggistica come WhatsApp (31% over 55 vs 54% media totale utenti mobile), mandare e-mail (33% degli over 55 mobile vs 52% degli utenti mobile totali) e l'uso dei social network (25% degli over 55 contro il 46% del totale degli utenti mobile).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso