Tablet 141103122359
TECNOLOGIA UTILE 3 Novembre Nov 2014 1222 03 novembre 2014

Uni, il tablet che aiuta i sordomuti

Il dispositivo traduce il linguaggio dei segni in frasi scritte sul monitor.

  • ...

Uni è il tablet che aiuta i sordo muti.

Per le persone sordomute l'interazione con il mondo potrebbe diventare più facile.
Il merito è di un nuovo tablet che traduce il linguaggio dei segni in tempo reale trasformandolo in parole poi scritte sul monitor.
In questo modo le frasi pronunciate da interlocutori non muti vengono tradotte negli equivalenti movimenti delle mani sul monitor, rendendo possibile il dialogo tra sordi e non.
A creare la nuovissima tecnologia è stato un gruppo di imprenditori americani a loro volta sordomuti del Rochester institure of technology e del National technical institute per i sordi. A guidare lo sviluppo del rivoluzionario strumento è stata la start-up Motion-Savy di San Francisco che ha messo a punto il software.
DAI SEGNI ALLE PAROLE. Il tablet è stato chiamato Uni e dovrebbe arrivare sul mercato americano a fine 2015 per 198 dollari. Contiene una tecnologia con sensori per captare i movimenti del linguaggio dei segni sino a una trentina di centimetri di distanza e una macchina fotografica e video. Il software interpreta quindi i segni captati e li traduce nelle parole corrette che compaiono sotto forma di test scritto.

Correlati

Potresti esserti perso