Snapchat 141118204434
TECNOLOGIA 18 Novembre Nov 2014 2044 18 novembre 2014

Snapchat, arriva lo scambio di soldi

Dopo messaggi, foto e video, l'app introduce l'invio di denaro. Battuta sul tempo Facebook.

  • ...

Basta cliccare sul tasto con il simbolo del dollaro, digitare l'importo e toccare il pulsante verde per l'invio.

Snapchat, la chat 'usa e getta' con 100 milioni di utenti, va oltre lo scambio di messaggi. Oltre a inviare testi, foto e video, ora gli statunitensi potranno mandare anche denaro. Il servizio, chiamato Snapcash e riservato agli over 18 americani, è supportato da una partnership con la società di pagamenti online Square. Snapchat ha battuto sul tempo Facebook, che secondo voci recenti vorrebbe introdurre una funzione simile su Messenger. Twitter ha da poco siglato un accordo ad hoc on la banca francese Bpce.
UTENTI IN CRESCITA? Snapcash, presentato con un video ironico in stile musical su YouTube, funziona associando il proprio account sulla chat alla carta di debito. Una volta fatto questo, spiega Snapchat sul suo blog, gli utenti potranno inviare denaro come fanno con un messaggino: basterà cliccare sul tasto con il simbolo del dollaro, digitare l'importo e toccare il pulsante verde per l'invio. Il servizio potrebbe far crescere gli utenti di Snapchat, già molto popolare soprattutto tra i giovani per la possibilità di inviare messaggi che si autodistruggono.
INIZIATIVE ANCHE DI FACEBOOK E TWITTER. Stando ad alcune indiscrezioni circolate in rete il mese scorso, anche Facebook avrebbe in cantiere una funzione analoga per la chat Messenger. Al momento l'invio di denaro agli amici di Facebook è possibile solo in Giappone grazie a un servizio lanciato dalla banca Rakuten. Twitter, invece, a ottobre ha siglato un accordo con la banca francese Bpce che consente di inviare denaro con un tweet.
PERICOLO SEXTING. Sul web, però, non manca chi prefigura scenari meno edificanti. L'applicazione, per via della possibilità di mandare messaggi che si autoeliminano, è usata anche per il sexting, cioè l'invio di foto osé. Un invio che ora potrebbe avvenire dietro pagamento, anche se questa possibilità è limitata dal divieto di scambiarsi denaro attraverso la app sotto i 18 anni di età. Lo scambio di soldi via chat, d'altra parte, sembra essere il trend futuro delle applicazioni di messaggistica.

Correlati

Potresti esserti perso