Collo Smartphone 141120130540
SALUTE 20 Novembre Nov 2014 1320 20 novembre 2014

Text neck, usare lo smartphone danneggia la colonna vertebrale

Allarme dei medici: ogni giorno siamo chini sugli smartphone fino a 4 ore. Gravando sul collo.

  • ...

Un giovane utilizza uno smartphone.

Si chiama «Text neck». Ed è destinata a diventare un'epidemia in grado di rovinare la spina dorsale.
A lanciare l'allarme sulla patologia, causata dalla scrittura su smartphone e tablet che impone al collo una flessione continua verso il basso, è una ricerca pubblicata dalla National Library of Medicine (a dicembre apparirà sulla rivista Surgical technology international) e firmata da Kenneth Hansraj, capo del team di chirurgia della colonna vertebrale presso la New York Spine Surgery and Rehabilitation Medicine.
PESO SUL COLLO. Gli scienziati hanno spiegato che il collo è costretto a sorreggere un peso eccessivo causato proprio dall'angolo di inclinazione necessario per utilizzare i dispositivi elettronici: più ci si piega e maggiore è il peso che grava sul collo.
Se con un angolo di 15 gradi circa si incide sul collo con un peso di 12 chili, quando si arriva a 60 gradi, il peso da sostenere aumenta a 27 chili.
COLONNA VERTEBRALE A RISCHIO. «La cattiva postura», è la tesi dei ricercatori, «può portare alla precoce usura della colonna vertebrale» con conseguenze molto serie che potrebbero costringere a ricorrere a interventi chirurgici. I rischi? «Riduzione della capacità polmonare del 30%, mal di testa, problemi neurologici, depressione e malattie cardiache».
«Si tratta di un'epidemia», è la tesi di Hansraj, «basta guardarsi intorno per vedere qualcuno con la testa piegata verso il basso».

Diversi angoli di inclinazione del collo con il rispettivo peso che incide sulla colonna vertebrale (i valori sono espressi in libbre).

1.400 ORE PIEGATI. Per farsi un'idea dei danni che si provocano al corpo, attraverso le pagine del Wall Street Journal la ricercatrice ha invitato gli utilizzatori dei dispositivi a immaginare di sorreggere con il collo un bambino di otto anni per diverse ore al giorno.
Per la studiosa, infatti, gli utenti degli smartphone trascorrono fino a quatto ore chini sugli smartphone a leggere email, a inviare messaggi o a navigare sui social network ogni giorno. Che tradotto significa fino a 1.400 ore all'anno.
GIOVANI IN PERICOLO. «Il problema è maggiore nei giovani», ha continuato Hansraj, «con l'eccessivo stress sul collo potrebbero essere tantissimi ad avere danni gravi». Quindi ha invitato i genitori a dare «maggiori indicazioni» ai figli proprio per evitare problemi alla loro salute.
ALLARME GIÀ NEL 2013. Già nel 2013 Tom DiAngelis, presidente dell'American physical therapy association‘s private practice section, aveva lanciato l'allarme attraverso la Cnn. E aveva invitato a tenere un dito piegato per un'ora per capire le conseguenze possibili della continua flessione del collo verso il basso.
ALZARE GLI SMARTPHONE. Tuttavia, ancora non tutto è perduto. Hansraj ha, infatti, suggerito qualche consiglio per evitare di rovinarsi il collo: per prima cosa basta portare lo smartphone all'altezza degli occhi senza essere costretti a piegarsi; poi basta muovere la testa a destra e sinistra spingendo leggermente con le mani e rafforzare la muscolatura circostante.
«Basta essere consapevoli dei pericoli per godersi la tecnologia», ha detto la scienziata. A testa alta, ovviamente.

Correlati

Potresti esserti perso