Loch Ness 141122142638
LEGGENDA 22 Novembre Nov 2014 0800 22 novembre 2014

Mostro di Loch Ness, svelato il mistero

Secondo un'associazione di beneficienza Nessie non esiste: «Sono solo tronchi d'albero».

  • ...

Il mistero del mostro di Loch Ness è stato svelato. Forse.
Secondo quanto raccontato il 22 novembre dal tabloid britannico The Indipendent, «una recente ondata di avvistamenti del mostro ha sconcertato gli esperti e la popolazione locale sulle rive del famoso lago scozzese».
Dopo un periodo di 18 mesi trascorso senza alcun «avvistamento accertato», molta gente si è fatta avanti sostenendo «di aver visto bestie misteriose emergere dalle acque del lago». Ma non si tratterebbe di un ritorno di Nessie.
SOLO TRONCHI NEL LAGO. L'associazione di beneficienza Woodland Trust è convinta che si tratti solo di tronchi d'albero portati dai fiumi che affluiscono nel lago e provenienti in questa stagione dalla foresta di Urquhart Bay. E non è detto, sempre secondo l'associazione, che anche nei decenni passati i tronchi galleggianti siano stati scambiati per la leggendaria creatura marina.
Secondo un portavoce del Trust «i tronchi pososno spiegare le sagome lunghe e strette, a volte a forma di bastone, che vengono avvistate».
«SELVAGGIA BESTIA MARINA». Stando alla leggenda, il primo avvistamento di Nessie risalirebbe al 565 quando il monaco irlandese San Colomba di Iona descrisse nella sua Vita Sancti Columbae il funerale di un abitante delle coste del fiume assalito e ucciso da una «selvaggia bestia marina», uscita strisciando dalle acque.
Da allora, lungo i secoli, vi sono stati migliaia di avvistamenti. Nel 1933 i coniugi MacKay, proprietari di un albergo a Drumnadrochit, affermarono di aver visto due strane gobbe emergere dall'acqua.
Periodicamente Nessie viene avvistato e il suo mito ha talmente incuriosito gli scienziati, che nel 1970 fu fondato l'apposito osservatorio, il Loch Ness phenomena investigation bureau.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso