Internet 140910101359
TECNOLOGIA 25 Novembre Nov 2014 1600 25 novembre 2014

Internet, crescono audience e pubblicità web

Forum Iab: dominio mobile per ascolto digitale, in Italia sorride marketing online.

  • ...

Cresce il numero degli italiani attivi su internet.

L'ottimismo sul futuro del web.
Carlo Noseda, presidente Iab Italia, aprendo la due giorni di forum con workshp e riflessioni ha spiegato di vedere «un momento di Rinascimento digitale».
Un rinascimento che vede nella crescita del mercato pubblicitario digitale la prova tangibile di una controtendenza economica: il Digital Advertising in Italia è aumentato infatti del 12,7%, consolidando la posizione di internet come secondo medium per investimenti pubblicitari dopo la tivù con un mercato da 2 miliardi di euro.
PRIMO SEGMENTO DISPLAY. Secondo gli ultimi numeri della pubblicità digitale domina il segmento Display che registra nel 2014 un aumento del 18,95%: al suo interno il banner tradizionale cresce dell'8,2% (da 610 a 660 milioni euro), il video advertising del 25% (da 240 a 200 milioni), il social advertising del 70% (da 100 a 170 milioni).
CRESCE ADVERTISING SU MOBILE. Grande anche la crescita dell'advertising su mobile (smartphone e tablet): +50% e con 290 milioni di euro che arriva a occupare il 14,5% di tutta la pubblicità su internet.
Altro dato significativo è la crescita del Programmatic Advertising: +120% in questo ambito con una spesa di 110 milioni di euro pari al 10% dell'intero Display Advertising.
Il digital spending delle aziende italiane raggiunge il 23,1% fra i diversi segmenti di mercato, Tempo Libero (43%) e Largo Consumo (27%) investono di più.
FANATICI SMARTPHONE. Nei dati di ascolto digitale presentati da Audiweb è emerso il dominio del mobile.
Su 21,2 milioni di utenti nel giorno medio, infatti, 15 milioni accedono da smartphone (dati settembre 2014), rendendo questo lo strumento privilegiato nella Total Digital Audience.
Per 11,2 milioni di utenti lo smartphone poi è la via di accesso unica al web: all'interno dell'esperienza in mobilità l'87% del tempo è speso sulle app (WhatsApp in testa, seguita da Facebook, Google Search, Facebook Messenger e YouTube).

Correlati

Potresti esserti perso