Apple 141204121336
CASO STORICO 4 Dicembre Dic 2014 1212 04 dicembre 2014

Se la Cina accusa Apple di plagio

L'azienda asiatica Digione ritiene che iPhone 6 e 6 Plus abbiano copiato il suo V6.

  • ...

L'Iphone 6 sarebbe troppo simile allo smartphone V6.

Per la prima volta è stato un costruttore cinese a scagliarsi contro Apple per plagio. E non viceversa. Il caso riguarda il nuovissimo iPhone 6 e 6 Plus, che secondo Digione sarebbe stato copiato nel design. L'azienda asiatica ha pubblicato online una lettera inviata alla compagnia di Cupertino nel settembre scorso, nella quale ha posto il problema dell'eccessiva somiglianza dei nuovi iPhone al proprio smartphone, il cui design è protetto da un brevetto. Per il dispositivo, che si chiama V6 ed è venduto con il brand 100+ a un prezzo di circa 130 dollari, Digione aveva chiesto la registrazione del brevetto nel gennaio scorso, ottenendola a luglio dall'ufficio cinese per la proprietà intellettuale.
RIBALTAMENTO DELLE PARTI. Il V6, con schermo da 5,5 pollici e sistema operativo Android, è entrato in commercio ad aprile, alcuni mesi prima dell'iPhone 6. L'accusa di Digione ribalta le parti in campo. Da diversi anni, infatti, in Cina è possibile trovare copie di telefonini occidentali, iPhone compresi, un po' come accade con le borse e altri prodotti di marchi famosi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso