Iran 141209105306
CENSURA 9 Dicembre Dic 2014 1050 09 dicembre 2014

L'Iran vuole spiare gli internauti

Il ministro delle Telecomunicazioni ha  annunciato il varo di un programma di monitoraggio.

  • ...

In Iran la censura su internet è ancora molto forte.

L'Iran potrebbe presto essere in grado di spiare gli internauti. Il Paese sta, infatti, per mettere a punto un sistema che consenta di identificare chiunque si colleghi a internet: lo ha annunciato il ministro delle Telecomunicazioni, Mahmud Vaezi. «In futuro, quando le persone vorranno utilizzare internet, saranno identificate e conosceremo l'identità di ogni internauta», ha dichiarato. Sono due anni che l'Iran lavora al filtraggio di reti sociali come Twitter e Facebook, censurate dal 2009 perchè utilizzate nell'organizzazione delle sanguinose proteste contro la controversa rielezione dell'allora presidente Mahmud Ahmadinejad.
SITI OSCURATI. Anche moltissimi altri siti, considerati immorali o pericolosi politicamente, sono oscurati in Iran sebbene diventino poi accessibili grazie a diffusi software pirata. L'attuale presidente Hassan Rohani ha promesso un allentamento della censura che infatti, nonostante le esortazioni di un Comitato per il controllo dei contenuti su internet, continua a risparmiare applicazioni come Istagram, Viber, Tango e Whatsapp tutt'ora accessibili. Si stima che nella repubblica islamica usino internet più di 30 dei suoi 77 milioni di abitanti.

Correlati

Potresti esserti perso