Neve Maltempo 140130131525
CLIMA 28 Dicembre Dic 2014 1215 28 dicembre 2014

Maltempo, neve al Centro Sud: gelo per la fine dell'anno

Qualche fiocco in Emilia e in Calabria. Per San Silvestro previste basse temperature e vento forte.

  • ...

Disagi sull'autostrada A1 a causa della neve.

Un po' di neve tra Centro e Sud Italia in attesa di una fine dell'anno che dovrebbe portare basse temperature e gelo in tutta Italia.
Dopo i primi fiocchi in Lombardia e Piemonte nella giornata del 28 dicembre è segnalata neve debole senza disagi alla circolazione sulle autostrade dell'Emilia-Romagna.
Imbiancate sulla A1 tra il bivio per Casalecchio e Sasso Marconi, sulla A14 tra il bivio A1 Milano-Napoli e Cattolica, su tutta la Diramazione per Ravenna e sulla A13 Bologna-Padova tra Bologna ed Occhiobello.
TROMBA D'ARIA NEL CASERTANO. Per quanto riguarda il maltempo nella notte del 27 dicembre una tromba d'aria si è abbattuta nel territorio del comune di Fontegreca (Caserta), nel territorio del Matese.
L'evento ha coinvolto numerose abitazioni compreso l'Istituto comprensivo del paesino, sul quale è caduto un albero secolare che ha danneggiato parte della struttura, sventrando in particolare il tetto.
Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco di Caserta provenienti anche dai distaccamenti di Piedimonte Matese e Teano; altre squadre sono arrivate in supporto da Napoli. Nessun cittadino è rimasto ferito.
GELO IN SILA. Intanto in Calabria domina il maltempo: neve e temperature sotto lo zero in Sila e pioggia intensa su tutta la regione, soprattutto sulla fascia tirrenica.
A Lorica sta nevicando e la colonnina segna -5.
Traffico senza particolari problemi sull'autostrada Salerno-Reggio Calabria.
VENTI DI ORIGINE ARTICA. Ma il maltempo è destinato a peggiorare in tutto il Paese, non risparmiando neanche l'ultimo dell'anno.
Dal 29 dicembre fino al primo Gennaio secondo i meteorologi del Centro Epson Meteo si attendono temperature rigide e venti forti per l'afflusso di correnti gelide di origine artica: di notte e al primo mattino valori sottozero in quasi tutto il Paese.
Dal 30 dicembre punte anche intorno ai 10 gradi sotto zero al Nord, dove la serenità del cielo favorirà un intenso raffreddamento notturno.
NEVE A BASSA QUOTA. Gli ultimi giorni dell'anno saranno caratterizzati anche da nevicate fino a quote molto basse sulle regioni adriatiche e all'estremo Sud, con la neve che si spingerà fin sulle coste (molto probabile quindi la neve ad Ancona, Pescara, Bari e, addirittura, Palermo).
Temperature massime in calo nelle regioni centrali e in Sardegna, in leggero rialzo invece al Nord e temporaneamente nelle regioni meridionali.
VENTI FORTI AL SUD. Venti molto forti o burrascosi sono previsti al Sud e nelle Isole; Maestrale in Sardegna e Libeccio al Sud e in Sicilia. Raffiche ben sopra i 100 km/h.
Forte Bora sull'alto Adriatico e forte Tramontana in Liguria. Mari agitati o molto agitati, localmente anche grossi al Sud. Saranno possibili onde fino a 6-7 metri.
Lunedì 29 dicembre il tempo sarà in prevalenza bello al Nord e regioni tirreniche.
Per gli ultimi giorni dell'anno continueranno ad arrivare venti freddi di origine artica continentale provenienti dalla Russia: saranno giornate gelide e ventose con le precipitazioni concentrate al Sud (soprattutto su Calabria e Sicilia) e sul settore del medio Adriatico.
CON 2015 VIA IL FREDDO. La prima notte del 2015 è prevista gelida al Nord, fredda e ventosa in tutto il resto della penisola.
Precipitazioni possibili ancora all'estremo Sud, in particolare anche abbondanti nell'Est della Sicilia con nevicate fino a quote collinari. Con i primi giorni dell'anno l'ondata di freddo dovrebbe esaurendosi a partire dal Nord e probabilmente è destinata ad espandersi sull'Italia l'Anticiclone delle Azzorre.

Correlati

Potresti esserti perso