Google Motore Ricerca 141211180323
IL BILANCIO 29 Dicembre Dic 2014 1006 29 dicembre 2014

Oblio, Google ha accolto il 40% delle richieste

Big G ha reso noti i dati dallo scorso meggio, quando è stato affermato il nuovo diritto.

  • ...

Il motore di ricerca di Google.

Google ha deciso di impegnarsi per rispettare il diritto all'oblio dei suoi utenti. Nel suo Transparency Report, Big G ha reso noto che dallo scorso maggio, quando la Corte di Giustizia di Strasburgo ha emesso la sentenza che rende i cittadini titolari del diritto di rimozione dai motori di ricerca dei collegamenti a link che li riguardano, il colosso ha accolto positivamente il 40% delle richieste.
DIRITTO ALLA PRIVACY. I motori di ricerca non hanno il potere di rimuovere gli url, quindi l’informazione vera e propria, ma possono disattivare le connessioni tra i link e il nome dell’utente nei risultati. Alcuni casi di diniego sono stati sottoposti all’attenzione del Garante per la Privacy, che ha talvolta confermato la decisione di Google, talvolta imposto un intervento diverso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati