Cina 150122155408
NUOVA LEGGE 22 Gennaio Gen 2015 1553 22 gennaio 2015

Cina, stretta sull'hi-tech straniero

Nessun prodotto può essere venduto nel Paese senza essere stato controllato dalla Cyberspace Administration.

  • ...

La Cina ha introdotto una legge che restringe la libertà per l'hi-tech straniero.

Nuova stretta, da parte della Cina, sulla tecnologia proveniente dall'estero. Una nuova regolamentazione, appena entrata in vigore, prevede che nessun prodotto hi-tech straniero possa essere venduto nel Paese senza essere stato preventivamente passato al vaglio dalla Cyberspace Administration, il massimo organo per il controllo di internet: la Apple è la prima azienda straniera ad accettare che Pechino esegua i nuovi controlli sui suoi prodotti prima dell'immissione nel mercato cinese.
RIVELAZIONI SHOCK. Altre aziende, come Google o Facebook, non hanno ancora risposto alla richiesta. La decisione di Pechino è nata soprattutto dopo le rivelazioni Edward Snowden, il tecnico che lavorava per una società dell'Nsa americana, il quale ha indicato tra l'altro che Washington controllava alcuni computer in un'università cinese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati