Marte 140707124212
LA RICERCA 22 Gennaio Gen 2015 1559 22 gennaio 2015

Marte, esplorazioni tramite ologrammi

L'ambiente marziano viene ricostruito sulla base dei dati forniti da Curiosity.

  • ...

Presto Marte potrebbe essere esplorato con l'ausilio di ologrammi.

In un futuro non troppo lontano i ricercatori potrebbero diventare ologrammi in grado di esplorare Marte. Il merito è di un nuovo software nato dalla collaborazione fra il Jet Propulsion Laboratory della Nasa e Microsoft. Chiamato OnSight, il programma sfrutta la tecnologia indossabile HoloLens del colosso americano. L'ambiente marziano viene ricostruito sulla base dei dati forniti da Curiosity, il robot laboratorio della Nasa che dal 6 agosto 2012 sta esplorando il grande cratere Gale, uno dei luoghi nei quali potrebbero trovarsi eventuali tracce di vita passata. Proprio le immagini catturate da Curiosity, combinate con i dati forniti dallo stesso rover, permettono di ricostruire il panorama marziano in 3D, in un mix di reale e virtuale generato dalla combinazione fra immagini reali e immagini generate al computer.
ESPLORAZIONI 3D. Il risultato è un ambiente nel quale i ricercatori possono interagire con Marte in modo più umano, così come pianificare le operazioni di Curiosity. «Questo software dà ai ricercatori che lavorano su Curiosity la possibilità di esplorare Marte senza muoversi dal loro ufficio», ha confermato Dave Lavery, responsabile della missione Msl.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso