Ologrammi 141215102056
LA NOVITA' 4 Febbraio Feb 2015 1424 04 febbraio 2015

Se l'ologramma diventa low cost

Una nuova tecnologia basata sul niobato di litio permette di contenere i costi dei display.

  • ...

I display per gli ologrammi potrebbero divenare low cost grazie a una nuova tecnologia.

Presto i display olografici di grandi dimensioni potrebbero diventare low cost. Il merito è di una nuova tecnologia basata su cristalli dalle singolari proprietà ottiche. Sotto la loro superficie, le onde luminose vengono disturbate da elettrodi che producono onde sonore: in questo modo si ottengono video a colori e in 3D. Il risultato dello studio, pubblicato su Review of Scientific Instruments, è frutto della collaborazione tra l'università Brigham Young, nello Utah, e il Mit di Boston.
PREZZI CONTENUTI. Il segreto di questi nuovi schermi per la visualizzazione degli ologrammi sta nel modo con cui viene manipolata la luce. Tutto parte da un cristallo di un materiale dotato di eccezionali proprietà ottiche, il niobato di litio. Appena al di sotto della sua superficie, vengono creati dei canali microscopici in cui viaggia la luce. All'interno di ciascuno di essi, viene poi depositato un elettrodo metallico che produce onde acustiche: queste vanno ad alterare la luce cambiando l'angolo con cui viene deviata nella sua propagazione, controllando anche la composizione dei colori. Questa tecnologia, frutto dell'incontro tra il mondo delle telecomunicazioni e quello dell'ottica integrata, consente di produrre schermi olografici a prezzi più contenuti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso