Budi Orango 150221133157
NUOVA VITA 21 Febbraio Feb 2015 0800 21 febbraio 2015

Budi, l'orango muove i primi passi dopo l'incubo

Il cucciolo è fuori pericolo. Maltrattato e malnutrito, è stato tenuto rinchiuso nel recinto di un pollaio. L'Iar: «Piangeva e urlava di dolore».

  • ...

Arrivano dall'Indonesia le immagini del piccolo Budi.
Fuori pericolo, il cucciolo di orango ha mosso i primi passi e sopravviverà.
Recuperato dallo Iar (International animal rescue), Budi era stato maltrattato, malnutrito e tenuto rinchiuso nel recinto di un pollaio da una donna di Kubing che ha pensato di farne un animaletto da compagnia.
Gli operatori dell'associazione lo avevano trovato gonfio, irrigidito e disperato per il dolore.

Nei suoi primi 10 mesi di vita Budi è stato nutrito solo con latte condensato e nessun cibo diverso che potesse dargli le sostanze per farlo crescere e rinforzare la sua struttura ossea.
«È stato privato di tutti gli elementi di nutrimento per lo sviluppo di un cucciolo», ha raccontato il 22 gennaio al tabloid britannico Daily mail, Alan Knight Obe, amministratore delegato dell'Iar. «L'ignoranza e la negligenza dei suoi padroni lo stavano lentamente e dolorosamente uccidendo».
PIAGHE E CORPO GONFIO. Le condizioni erano gravi: «Il suo corpo era gonfio così come le sue membra che erano anche piegate. Era totalmente incapace di muoversi o di stare seduto da solo».
A quasi un anno di vita «sarebbe dovuto essere abbastanza forte per arrampicarsi, invece sembra essere senza forza come un neonato. Quando il nostro team lo ha sollevato per trasportarlo fuori dalla gabbia, i suoi occhi si sono riempiti di lacrime e ha urlato dal dolore».
Budi non rischia la vita, ma non si escludono danni permanenti alle sue articolazioni.

Correlati

Potresti esserti perso