Apple 150306150745
NEGLI USA 6 Marzo Mar 2015 1506 06 marzo 2015

Apple Pay vittima di operazioni frode

Sono stati usati dati di carte di credito rubati di recente nella grande distribuzione.

  • ...

Apple Pay è stato vittima di operazioni fraudolente negli Stati Uniti.

L'Apple Pay, il sistema di pagamenti via iPhone disponibile negli Stati Uniti, è stato colpito da un'ondata di operazioni fraudolente, nelle quali sono stati usati dati di carte di credito rubati di recente nella grande distribuzione. Circa l'80% delle transazioni illecite ha riguardato prodotti costosi, e ben rivendibili, acquistati negli stessi negozi della Mela. Il sistema Apple Pay non è però stato vittima di un attacco hacker. I truffatori hanno semplicemente inserito negli iPhone i dati rubati delle carte di credito e, in seguito, hanno fatto acquisti tramite lo smartphone, senza bisogno di esibire le card alla cassa.
ATTACCHI PRECEDENTI. I dati delle carte di credito sono stati sottratti con attacchi informatici a negozi come Home Depot e Target. Home Depot lo scorso settembre ha reso noto che 56 milioni di carte potrebbero essere state compromesse a seguito di un attacco informatico ai suoi terminali protrattosi per cinque mesi. Alla fine del 2013 un attacco simile a Target aveva interessato 40 milioni di card.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso