Facebook 150407101037
IL CASO 9 Aprile Apr 2015 1008 09 aprile 2015

Facebook nei guai per la privacy

Nel mirino la funzione di riconoscimento dei volti per i tag delle foto.

  • ...

Facebook violerebbe la privacy con la funzione di riconoscimento facciale.

Guai in tema di privacy per Facebook. Il social network è stato chiamato in causa per il modo in cui utilizza i dati che raccoglie per la sua funzione di riconoscimento dei volti, usata per suggerire i tag nelle foto. A sollevare la questione è stato un cittadino americano dell'Illinois, secondo il quale il social di Mark Zuckerberg ha violato la legge del suo Stato. Facebook però ha replicato: la causa è senza fondamento.
RICONOSCIMENTO E PRIVACY. La funzione dei suggerimenti nei tag delle foto è stata introdotta dal social network nel 2010 e, in pratica, consiglia all'utente che pubblica foto con altre persone chi di queste citare grazie a un software di riconoscimento dei volti. Una funzione che può anche essere disabilitata.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso