Telescopio 150420092028
LA SCOPERTA 20 Aprile Apr 2015 0919 20 aprile 2015

Nanospecchi per il telescopio del futuro

Un ricercatore italiano ha messo a punto una nuova tecnologia per potenziare gli strumenti.

  • ...

I nanospecchi potrebbero rivoluzionare il telescopio e la ricerca nello spazio.

Miliardi di nanospecchi potrebbero rivoluzionare i telescopi del futuro. I dispositivi, grandi appena qualche micron, potrebbero infatti essere montati al posto di un unico grande specchio per creare telescopi potentissimi, capaci di guardare dentro ai pianeti lontani anni luce da noi. A sviluppare questa nuova tecnologia è stato l'italiano Marco Quadrelli, a capo di un gruppo di ricerca del Jet Propulsion Laboratory, i cui primi incoraggianti risultati potrebbero portare a telescopi ancora più potenti del Webb, il sostituto di Hubble.
NUOVA TECNOLOGIA. La tecnologia dei telescopi spaziali è arrivata praticamente al limite, ma una rivoluzione potrebbe arrivare spezzettando il cuore degli strumenti, lo specchio primario. Si avrebbe così uno specchio sottilissimo formato da miliardi di nanospecchi, un metodo che ne abbatterebbe il peso e i costi fino a 100 mila volte.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso