Intelligenza Artificiale 150427181237
TECNOLOGIA 27 Aprile Apr 2015 1744 27 aprile 2015

Robot hi tech, la nuova frontiera del sesso

Entro una decina di anni nasceranno partner viruali in grado di inviare sms. E stimolare fantasie.

  • ...

Il protagonista di Her di Spike Jonze, che nel film si innamora di un sistema operativo.

Robot-esseri umani da abbracciare e con cui fare sesso.
In 10-15 anni si potrebbe essere in grado di disegnare l'anima gemella perfetta, con anche la giusta voce e l'intelligenza artificiale per sussurrare parole dolci nel momento giusto. La tecnologia trasformerà anche il sesso, spingendolo a un livello completamente nuovo. E manderà in pensione la categorizzazione dell'orientamento sessuale, che diventerà una cosa del passato. La previsione - ha affermato Laura Berman, psicologa delle relazioni e professore di psichiatria e ostetricia all'Università di Chicago - è dei 'futuristi', che ritengono che partner virtuali romantici come Samantha nel film Her saranno la realtà.
SESSO SENZA CONTATTO FISICO. Già ora esiste un'app chiamata Invisible Boyfriend, che manda messaggini d'amore come un fidanzato reale dovrebbe fare. Con i robot-umani si potranno avere esperienze sessuali senza toccarsi, stimolando - mette in evidenza Berman sul Wall Street Journal - le fantasie del partner con un click anche quando è lontano. E si potrà stimolare il cervello direttamente simulando sesso a prescindere dal contatto fisico, con implicazioni e significativi miglioramenti della vita sessuale dei portatori di handicap. Con la tecnologia le relazioni a distanza saranno migliori: l'anima gemella potrà essere anche lontano ma sarà in stretto contatto virtuale.
MENO RAPPORTI AUTENTICI. Una trasformazione che sarà epocale e che implicherà lati positivi e negativi. Il sesso sarà più sicuro e si spingerà a nuove frontiere grazie alle capacità virtuali. La cattiva notizia potrebbe essere un aumento della dipendenza dal sesso e un calo della connessione emotiva con il partner con la mancanza di rapporti autentici.

Correlati

Potresti esserti perso