Periscope 150414100058
IL CASO 7 Maggio Mag 2015 0935 07 maggio 2015

Periscope, guerra alla pirateria

L'app per il live streaming di Twitter vuole arginare la violazione dei copyright.

  • ...

Periscope ha annunciato di aver dichiarato guerra alla pirateria.

Periscope ha dichiarato guerra alla pirateria. Lo ha detto Kayvon Beykpour, ceo e co-fondatore dell'applicazione per il live streaming lanciata da Twitter, sottolineando però che il caso sollevato per il match di boxe Pacquiao-Mayweather non è preoccupante. La popolarità di Periscope sta suscitando polemiche per la presunta violazione dei diritti di contenuti tivù o di eventi.
DIRITTI VIOLATI. Ultimo caso, appunto, il match di pugilato del secolo Pacquiao-Mayweather, trasmesso in modalità pay-per-view e che, tra l'altro, è partito in ritardo proprio per i problemi di trasmissione a causa dell'elevata domanda di telespettatori. Un incontro che alcuni hanno parzialmente trasmesso in streaming con Periscope e con l'app concorrente Meerkat. Periscope ha ricevuto 66 richieste dirimozione di live streaming del match e ne ha eliminate 30 entro pochi minuti, mentre le rimanenti nel frattempo erano già terminate.

Correlati

Potresti esserti perso