RICERCA 12 Maggio Mag 2015 1138 12 maggio 2015

Studio Usa: il poco sonno genera catastrofi

Lo rivela uno studio della Washington State University pubblicato sulla rivista americana Sleep. Dormire poco impedisce di prendere decisioni in momenti di crisi (foto).

  • ...

L'esplosione della centrale nucleare di Chernobyl, il disastro causato dalla fuoriscita di petrolio dopo lo schianto della Exxon Valdez e lo scoppio dello shuttle spaziale Challenger hanno un minimo comune denominatore: la mancanza di sonno delle persone che si trovavano a gestire il tutto (guarda la gallery).
Lo spiega uno studio della Washington State University, pubblicato sulla rivista americana Sleep, che evidenzia come la carenza o assenza di sonno impedisca di decidere nelle situazioni di crisi.
UN TEST IN LABORATORIO. Per la prima volta è stato simulato in laboratorio l'effetto della carenza di sonno in momenti critici in cui serve un alto grado di sorveglianza.
Si è così visto che medici, paramedici e militari privati del sonno prendano decisioni dagli effetti catastrofici.
«Con un semplice test di laboratorio siamo riusciti a catturare l'aspetto essenziale del dover decidere nel mondo reale», ha spiegato John Hinson, uno dei ricercatori, «e cioè quello di adattarsi alle nuove informazioni che possono arrivare nel momento in cui cambiano le circostanze».
Lo studio ha dimostrato che non importa quanto una persona voglia prendere la decisione giusta, perché la mancanza di sonno spinge il cervello a non usare in modo efficace le nuove informazioni che arrivano in una situazione di crisi.

Correlati

Potresti esserti perso