Ecommerce 150518171447
IL SONDAGGIO 18 Maggio Mag 2015 1713 18 maggio 2015

Al vino italiano non piace l'e-commerce

Da Nord a Sud, il 65% delle cantine del nostro Paese non vende online.

  • ...

Il vino italiano è indietro nelle vendite attraverso l'e-commerce.

Il vino italiano è ancora indietro, per quanto riguarda la commercializzazione attraverso le piattaforme di e-commerce. Da Nord a Sud, il 65% delle cantine non vende online. E tra chi cavalca il l'e-commerce, solo il 51%% vende online attraverso il proprio sito web mentre un 22% si appoggia a siti specializzati. Il restante 27% opera già su entrambi i fronti. Il dato è emerso da un sondaggio svolto da Grs Ricerca e Strategia per Wine2wine, evento e brand di Veronafiere, cui hanno partecipato oltre 450 cantine italiane distribuite su tutto il territorio nazionale e rappresentative sia delle Pmi sia di grani realtà.
ITALIA INDIETRO. Dal punto di vista geografico, le cantine più attive su web sono quelle di Toscana, Lombardia, Abruzzo e Sicilia. Sotto la media sono invece i produttori di Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Veneto e Piemonte. Nel 42% dei casi il canale delle vendite online nel 2014 ha rappresentato il 2-3% del fatturato annuo totale, mentre nel 21% dei casi questa percentuale aumenta oltre il 10%.

Correlati

Potresti esserti perso