Egitto 150521111531
LA DECISIONE 21 Maggio Mag 2015 1114 21 maggio 2015

Egitto, pornografia bandita dal web

Una Corte amministrativa ha infatti ordinato al primo ministro di prendere necessarie misure per censurare i siti pornografici.

  • ...

L'Egitto potrebbe presto bandire la pornografia dal web.

L'Egitto è sempre più vicino al bando della pornografia dal web. Una Corte amministrativa del Paese ha infatti ordinato al primo ministro di prendere necessarie misure per censurare i siti pornografici. La decisione è applicabile da subito, ma può ancora essere oggetto di ricorsi presso la Suprema Corte amministrativa. Secondo una prima stima, l'oscuramento dei siti porno costerebbe 16,5 milioni di dollari.
CENSURA PORNO. L'Egitto, grazie alla rivoluzione popolar-militare del 2013 guidata dall'attuale presidente Abdel Fattah al Sisi, ha una Costituzione laica ma è un Paese al 90% musulmano. Sisi è però sempre insidiato dai Fratelli musulmani che, pur messi al bando, incarnano valori morali rigidamente islamici e quindi contrari alla pornografia.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso