Tumore 150521123820
IL NUOVO STUDIO 21 Maggio Mag 2015 1237 21 maggio 2015

Tumore al seno, l'importanza dei fattori genetici

La predisposizione aumenta il rischio ma non diminuisce la risposta alle terapie.

  • ...

Nel tumore al seno i fattori genetici non frenano la risposta alle terapie.

Le mutazioni genetiche che si ereditano dalla famiglia e che aumentano il rischio di tumore al seno, come per esempio quelle di Angelina Jolie, non influiscono sulla risposta alle terapie. Lo ha affermato uno studio pubblicato dal British Journal of Surgery, che secondo gli autori dovrebbe rassicurare le donne che non optano per l'asportazione preventiva di utero e ovaie come ha fatto l'attrice, la cui mamma e una zia sono morte proprio per il tumore.
FATTORI GENETICI. Circa un quarto dei tumori al seno, hanno spiegato gli autori, è legato a qualche componente genetica, come le famose mutazioni Brca1 e Brca2, quelle appunto di Angelina Jolie. La ricerca ha esaminato i dati di circa 3 mila donne che avevano avuto una diagnosi prima dei 41 anni, di cui circa due terzi non aveva familiarità per la malattia, quindi non aveva i fattori genetici predisponenti, mentre un terzo sì. Sia sotto il profilo della crescita del tumore sia della risposta al trattamento, lo studio non ha trovato differenze tra i due gruppi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso