Ecommerce 150320131906
I NUOVI DATI 26 Maggio Mag 2015 1503 26 maggio 2015

Il vino italiano diventa social

Le cantine sono ancora lontane dall'e-commerce ma più presenti soprattutto su Facebook.

  • ...

Il vino è ancora lontano dall'e-commerce ma più attivo sui social network.

I big del vino italiano sono ancora lontani dal mondo dell'e-commerce, che attualmente è gestito direttamente dai siti web delle cantine in solo 2 casi su 25, ma cominciano a essere più attivi sui social. Il dato è emerso dalla seconda edizione della ricerca condotta da FleishmanHillard che ha analizzato, ad aprile 2015, la presenza e le attività online delle prime 25 aziende vinicole italiane per fatturato. Instagram e Pinterest, due social network dalle grandi potenzialità per il settore enologico, vedono entrambi la presenza di sole sei aziende delle 25 prese in esame.
VINI SOCIAL. La frequenza di aggiornamento sui social network ha evidenziato ritmi un po' altalenanti, pur non mancando casi di eccellenza. Buona la situazione per Facebook dove, tra le 17 aziende con un account, 13 hanno pubblicato un post sulla propria pagina negli ultimi 7 giorni presi in esame, alcuni con cadenza quasi giornaliera; per YouTube, solo 3 delle 17 aziende con un canale hanno pubblicato un video nell'ultimo mese, mentre 8 solo nell'arco degli scorsi 6 mesi. Piuttosto positivo l'aggiornamento in Twitter, considerando che 8 aziende tra le 12 con un account twittano notizie con una frequenza pressoché quotidiana.

Correlati

Potresti esserti perso