Uber 150511142515
LA NOVITÀ 1 Giugno Giu 2015 1549 01 giugno 2015

Se Uber geolocalizza i passeggeri

Le nuove regole sulla privacy permettono la pratica solo dietro espresso consenso.

  • ...

Uber adesso permette la geolocalizzazione dei passeggeri.

Gli autisti di Uber adesso possono geolocalizzare gli utenti, ma solo con il loro consenso. Questa possibilità è offerta dalle nuove regole sulla privacy, in vigore dal 15 luglio prossimo. Il servizio alternativo ai taxi consente ai conducenti di vedere la posizione del passeggero, anche se non sta usando l'app, in modo da passare a prenderlo più velocemente. Inoltre, se l'utente dà a Uber l'accesso all'elenco contatti del telefono, la compagnia può usarli per inviare materiale promozionale a parenti e amici.
PROBLEMA PRIVACY. Per Uber, operativo in 57 Paesi, la privacy rappresenta uno dei temi su cui si concentrano le critiche maggiori, assieme alla sicurezza e alla concorrenza sleale ai taxi. Negli ultimi mesi l'azienda ha raddoppiato il suo team che si occupa della questione, ha messo un ex pm specializzato in cybercrimine a capo della sicurezza e ha affidato ad alcuni esperti esterni una revisione delle sue regole in materia.

Correlati

Potresti esserti perso