Internet 150521112241
LA SENTENZA 29 Luglio Lug 2015 0944 29 luglio 2015

Internet, vietato pubblicare foto compromettenti

Secondo la Cassazione serve il consendo dell'interessato per postare immagini lesive della reputazione.

  • ...

Su Internet è vietato postare foto compromettenti senza il consenso.

I siti internet non possono pubblicare, senza l'espresso consenso del diretto interessato, fotografie che possano pregiudicarne la reputazione, anche se scattate in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Lo ha sottolineato la Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso di una agente di polizia in servizio a Bari che si era guadagnata tra i colleghi la reputazione di donna di facili costumi dopo che il sito di una nota discoteca aveva esposto le foto della donna mentre si scatenava in danze a sfondo sessuale.
LA NUOVA SENTENZA. In base alle norme sul diritto d'autore del 1941, ha affermato la Cassazione, è necessario il consenso della persona interessata ai fini dell'esposizione del suo ritratto, e che anche laddove si possa prescindere da tale consenso permane tuttavia il divieto di esposizione allorquando la stessa rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione o anche al decoro della persona ritrattata».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso