Homo Floresiensis 160608163329
STORIA NATURALE 8 Giugno Giu 2016 1845 08 giugno 2016

Preistoria, i resti di tre ominidi trovati nell'isola dello 'Hobbit'

Rivenunti a Flores i resti di tre antenati dell'uomo. Potrebbero essere 'parenti' dell'homo floresiensis.

  • ...

Il cranio di un Homo floresiensis (a destra) a confronto con quello di un Homo sapiens.

C'è un'isola, in mezzo al Pacifico, che sembra custodire le origini dell'umanità. Dopo la scoperta dell'ominide più discusso di tutti i tempi, noto come l'Hobbit, l'isola indonesiana di Flores continua a riservare sorprese, con la scoperta di altri tre nostri antenati più antichi, anche questi dal fisico minuto, vissuti circa 700 mila anni fa.
I fossili sono descritti in due articoli pubblicati su Nature e coordinati rispettivamente da Yousuke Kaifu, del Museo nazionale di scienza e natura di Tokyo, e da Adam Brumm dell'università australiana di Griffith.
ALTO CIRCA UN METRO. Gli ominidi appena scoperti sembrano essere gli antenati dell'Homo floresiensis, affettuosamente soprannominato Hobbit per via della statura (era alto circa un metro) simile a quella dei famosi personaggi di Tolkien.
Secondo l'archeologo dell'università australiana di Wollongong Gerrit van den Bergh, che ha guidato gli scavi, la scoperta «smentisce una volta per tutte quanti ipotizzano che l'Homo floresiensis fosse soltanto un uomo Sapiens malato».
PICCOLI DISCENDENTI DI HOMO ERECTUS. I fossili «sembrano essere molto simili a quelli dell'Homo floresiensis», ha detto Kaifu che ha confrontato i resti con i fossili di altri gruppi di ominidi.
La forma e le caratteristiche dei denti suggeriscono, ha aggiunto, che anche questi ominidi siano dei discendenti minuti del nostro antenato Homo erectus.
I fossili sono stati scoperti in un sito a 70 chilometri a Est della grotta dove erano stati scoperti i resti dell'Homo floresiensis e includono un frammento di mandibola e sei denti, di cui due sono denti da latte appartenuti a due bambini. Sono stati inoltre rinvenuti 149 strumenti in pietra.

Correlati

Potresti esserti perso