Hand Apple Iphone Smartphone
comunicazione 20 Febbraio Feb 2017 1823 20 febbraio 2017

Telefonia, la metà degli utenti usa il cellulare solo per messaggi e chiamate

Gli sms sono ancora più diffusi di WhatsApp. I due terzi della popolazione mondiale hanno un telefonino, solo il 60% di questi uno smartphone.

  • ...

Abbiamo inventato gli smartphone per continuare a telefonare e mandare sms. Se lo sapesse Steve Jobs, probabilmente, non la prenderebbe bene, ma una ricerca della Gsma, l'associazione che riunisce le aziende operative nella telefonia mobile, parla chiaro: la metà delle persone non naviga su internet, non controlla le email dal cellulare, non usa WhatsApp. Un risultato sorprendente se si considera che arriva da 56 Paesi che rappresentano l'80% della popolazione mondiale.

GLI SMS DOMINANO IN FRANCIA E USA. Stando all'indagine, il 47% degli utenti di dispositivi mobili fa ancora un utilizzo basico del suo telefono. Il fenomeno riguarda soprattutto i Paesi in via di sviluppo. Eppure anche nei mercati maturi, dove gli smartphone sono diffusi, gli sms continuano a essere gettonatissimi. Complici i piani tariffari che da anni offrono sms illimitati, i messaggini sono più utilizzati di WhatsApp in Francia, Belgio, Regno Unito, Portogallo, Svezia e Danimarca, Polonia, Russia, Stati Uniti, Canada e Australia.

NEI PAESI SVILUPPATI IL 70% HA LO SMARTPHONE. A livello globale la Gsma stima che, al 2016, i due terzi degli abitanti del pianeta abbiano un telefonino e, di questi, il 60% usi internet in mobilità e dunque abbia uno smartphone. Il cellulare "smart" va per la maggiore nei Paesi sviluppati, dove è in mano al 70% degli utenti di dispositivi mobili. Nei Paesi in via di sviluppo, invece, la diffusione si ferma al 40% e la maggioranza degli utenti ha un telefono tradizionale, "Nokia-style".

ITALIA 17ESIMA IN CLASSIFICA. Avere uno smartphone anziché un cellulare classico fa crescere il coinvolgimento, e cioè la frequenza e la varietà d'uso del dispositivo da parte dei gli utenti. In questo senso i consumatori più attaccati al telefono si trovano in Corea del Sud e in Qatar, con gli Usa a seguire. L'Italia è 17esima tra i 56 Paesi, chiudono la classifica il Congo e l'Etiopia. Tra gli impieghi degli smartphone è ormai consolidato lo shopping. In base alla ricerca, il 72% degli utenti lo utilizza per cercare informazioni su prodotti e servizi, anche se solo il 48% poi lo usa per fare acquisti.

IL MOBILE COMMERCE PUÒ CRESCERE ANCORA. Un dato che, dicono gli analisti, mostra l'esistenza di uno spazio di crescita per il 'mobile commerce'. E i margini di crescita sono ancora più grandi per fruizioni nuove del telefonino, che interessano in primo luogo chi, specie nei Paesi emergenti, ha nello smartphone l'unico strumento per accedere al web. Un esempio è quel 39% di utenti che, almeno una volta, ha sfruttato lo smartphone per cercare un lavoro, accedere a servizi che aiutano a migliorare la salute, sostengono l'istruzione propria o dei propri figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso