Smatphone
MODERNARIATO 7 Marzo Mar 2017 1606 07 marzo 2017

Cellulari, quanto valgono i vecchi modelli

Un vecchio Nokia 3310 piazzato su eBay a quasi 50 euro e un iPhone di prima generazione a quasi 90 euro. Per non parlare degli smartphone più recenti, che vale davvero la pena cercare di rivendere.

  • ...

Quanti cellulari avete ancora persi nei cassetti e che pensavate non valessero più niente? Eppure, su Internet non mancano i siti di recommerce che offrono l'occasione di estrarre valore dai vostri vecchi telefoni, che spesso possono fruttare più di quanto pensiate. Alcuni vecchi classici che all'apparenza non valgono più niente sono stati recentemente venduti su eBay a prezzi di tutto rispetto: un Nokia 3310 ha raggiunto i 48 euro, un Motorola Razr i 28 euro, un Nokia 5510 i 17 euro, un BlacBerry Bold9900 i 23 euro un primissimo iPhone quasi 90 euro.

Ecco invece la media di vendita dei prodotti degli ultimi anni sul sito musicMagpie:

Apple iPhone 7 plus: 706 euro

Apple iPhone 6s plus: 582 euro

Apple iPhone 6s: 467 euro

Apple iPhone 6: 445 euro

Samsung Galaxy Note 7: 403 euro

Samsung Galaxy S7 Edge: 394 euro

Samsung Galaxy S6 Edge: 346 euro

Samsung Galaxy Note 5: 317 euro

Samsung Galaxy S7: 311 euro

Samsung Galaxy Note 4: 288 euro

Apple iPhone Se: 276 euro

Lg G5 Silver: 254 euro

Htc 10 (64Gb): 230 euro

Huwaei Nexus 6P 32 Gb: 230 euro

L'interesse verso telefoni usati è particolarmente alto in Italia, dove l'orizzonte di mercato è ormai votato ai dispositivi "smart", meglio se low cost. È la fotografia di mercato scattata da comScore che rileva una penetrazione degli smartphone al 73% tra gli utenti "mobile" del nostro Paese. Che rileva anche un attaccamento ai cellulari tradizionali, quelli che servono solo per telefonare e mandare sms, che ancora resistono tra gli italiani.

LA DOMANDA VA VERSO GLI SMARTPHONE LOWCOST. Dopo la carica di dispositivi svelata al Mobile World Congress, i riflettori sono puntati su Samsung e Apple, marchi top in Italia. ComScore evidenzia la crescita degli smartphone nel nostro Paese - 7 telefonini su 10 sono di tipo "smart" - anche se nota la resistenza di una fetta di popolazione (il 27% degli utenti) che ancora ha tra le mani un cosiddetto "feature phone", un cellulare con cui può solo parlare e inviare messaggi, stile il modello 3310 di Nokia appena "risorto" alla fiera della telefonia di Barcellona. Una quota di utenti che però potrebbe non garantire il successo di mercato di simili operazioni "vintage". Il trend tracciato, spiega Marta Valsecchi, direttrice dell'Osservatorio Mobile B2c Strategy del Politecnico di Milano, «è quello di una diffusione maggiore degli smartphone con un costo sempre più accessibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati