Dai che è verde

Vaccini 141129145259
31 Marzo Mar 2017 0800 31 marzo 2017

I vaccini anti Hpv? Ennesimo complotto farma-pluto-zozzocratico

Diabolica Big Pharma: eliminando le creste di gallo, una delle nemesi dei libertini, non solo vuole arricchirsi, ma pure corrompere i giovani. Che devono venire edotti su porcherie come anatomia intima e sesso.

  • ...

In attesa del ritorno alla lira, i nostalgici del buon tempo antico, grazie alla campagna anti-vaccini, stanno riscoprendo gioie dimenticate come il morbillo. Sarà un colpo per loro scoprire che un altro vaccino rischia di archiviare un caposaldo delle malattie veneree, le leggendarie «creste di gallo», alias condilomi. A produrle è il papillomavirus, alias Hpv, che oltre a devastare le zone genitali apre la strada a tumori di cervice uterina, vagina, ano e pene, e all'infertilità.

EFFETTI COLLATERALI MINIMI. Dal 2010 in Italia è disponibile e gratuita la vaccinazione per le 12enni, e da quest'anno lo è anche per i maschietti, «serbatoio naturale di trasmissione dell'Hpv», come ha detto Luciano Mariani, oncologo dell'Istituto Nazionale Tumori. Studi effettuati in Australia e Danimarca, dove la vaccinazione anti-Hpv è più consolidata e diffusa (in Italia ne usufruisce solo il 70% degli aventi diritto), evidenziano un crollo delle malattie causate dal virus: i primi ragazzi vaccinati sono oggi adulti protetti e sani. Effetti collaterali? Ci sono, ma sono minimi e rappresentano un rischio affrontabile rispetto ai benefici per i singoli e per la comunità.

PAROLA AI PALADINI ANTI-VACCINO. Diabolica Big Pharma, non ha proprio scrupoli: eliminando le creste di gallo, una delle nemesi dei libertini, stavolta non soltanto vuole arricchirsi, ma anche corrompere i nostri giovani, che già a 12 anni devono venire edotti su porcherie come la loro anatomia intima, il sesso, la possibilità di avere più partner. E non solo le ragazze, ma ora anche i maschi, che perderanno quella spensieratezza virile i cui effetti riempiono le sale d'aspetto di venereologi e ginecologi. Siamo certi che i paladini anti-vaccino, con i teo-con di complemento, sono pronti a dare battaglia contro l'ennesimo complotto farma-pluto-zozzocratico, lancia in resta. Anzi, in cresta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati