Papilloma Virus 120509183801
18 Aprile Apr 2017 1904 18 aprile 2017

Papilloma virus, cos'è l'infezione che ha messo Report nella bufera

L'Hpv è estremamente diffuso e può innescare il cancro. In Italia causa mille decessi l'anno e i vaccini sono gratuiti per le adolescenti. In Europa muoiono in media 35 donne al giorno. 

  • ...

Un nuovo caso Report agita la Rai alla vigilia di una delicata audizione del cda in Vigilanza. Nel mirino, innanzi tutto, l'inchiesta sul vaccino contro il papilloma virus e sulle 'reazioni avverse' a questo tipo di vaccinazione contro il tumore al collo dell'utero. «Il programma ha dato spazio a teorie prive di base scientifica, instillando timore nei confronti di una pratica sicura, efficace e in grado di salvare migliaia di donne da un cancro aggressivo e spesso mortale», ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, «si tratta di grave disinformazione».

I MEDICI DIFENDONO IL VACCINO. Il papilloma virus umano (Hpv) può causare principalmente lesioni alla cervice uterina e all'ano, che possono evolvere in tumori sia negli uomini che nelle donne impiegando anche 10 anni e non presentando sintomi. Contro questo virus esiste però, da 11 anni, un vaccino che i ricercatori definiscono efficace e sicuro e che è in grado di prevenire migliaia di potenziali decessi. Non hanno invece «basi scientifiche», secondo i medici, le paure circa i potenziali effetti collaterali di cui si è parlato a Report.

MILLE MORTI L'ANNO IN ITALIA. Ad oggi, il vaccino è utilizzato in 132 Paesi ed oltre 208 milioni di dosi sono state distribuite in tutto il mondo per oltre 65 programmi di immunizzazione. In Europa il 95% dei casi di cancro al collo dell'utero è provocato da 11 tipi di Hpv ad alto rischio ed ogni anno, nel Vecchio continente, l'Hpv è responsabile di 34.700 casi di cancro cervicale, 6.400 casi di tumori anali, 1.800 casi di cancro alla vulva, 1.500 di cancro vaginale e oltre 650 mila nuovi casi di verruche genitali. Ogni giorno, 35 donne muoiono in Europa per il tumore al collo dell'utero. Solo in Italia, si stima che ogni anno l'Hpv sia responsabile di circa 6.500 nuovi casi di tumori in entrambi i sessi e 3 mila casi di tumore della cervice, di cui mille letali.

ESTREMAMENTE DIFFUSO. L'Hpv è però un virus molto diffuso e quasi tutte le persone sessualmente attive lo contraggono: il 60-90% delle infezioni si risolve tuttavia entro 1-2 anni dal contagio. A volte, però, il sistema immunitario non riesce ad eliminare il virus e l'infezione si sviluppa in modo quasi sempre silente e nell'arco di alcuni anni può condurre alla formazione di lesioni precancerose e cancro. Attualmente è anche disponibile un nuovo vaccino che protegge contro nove ceppi del virus, allargando così la protezione ad un maggior numero di tipi di Hpv. Il vaccino contro il papilloma virus è oggi gratuito per le adolescenti, ma con i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) è stato esteso anche ai ragazzi maschi, per riuscire a debellare la diffusione del virus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati