Fumatore Cannabis 140221161702
ANALISI 25 Maggio Mag 2017 1244 25 maggio 2017

Cannabis, gli italiani fanno i peggiori spinelli del mondo

Una ricerca pubblicata sull'Independent spiega che i consumatori del nostro Paese metteno troppo tabacco. Così si sviluppa la dipendenza dalla nicotina.

  • ...

Fumare spinelli senza tabacco potrebbe essere meno dannoso per la salute. Lo sostiene uno studio pubblicato sull'Independent a cura di un docente dell'università di York, che evidenzia come l'abitudine di rollare la cannabis assieme al tabacco sia più diffusa in Europa che negli Stati Uniti.

SOLTANTO L'8% NEGLI USA. Oltre il 90% dei consumatori del Vecchio Continente predilige questa consuetudine, contro l'8% degli americani. Al primo posto c'è proprio l'Italia, il Paese nel quale si utilizza la maggior percentuale di tabacco negli spinelli. Vuoi per risparmiare, vuoi per la convinzione mal riposta che così facendo la salute sia più al sicuro. Convinzione a dir poco mal riposta.

Paesi come Canada e Stati Uniti nutrono, invece, una sorta di disprezzo verso la combinazione di marijuana e tabacco, motivo per cui, laddove il consumo è legalizzato, si fa sovente ricorso a altri strumenti come le sigarette elettroniche. Un tipo di utilizzo che permetterebbe di diminuire gli effetti dannosi legati all'utilizzo di queste sostanze.

SPINELLI APRONO LA STRADA AL TABACCO. Paradossalmente, infatti, per molti giovani sono proprio gli spinelli la porta d'accesso principale per l'uso del tabacco. Accade sempre più spesso, infatti, che si fumi prima una canna di una sigaretta. Diversi studi, tuttavia, dimostrano come le persone che smettono di fumare spinelli, col passare degli anni possono comunque aver sviluppato una dipendenza dalla nicotina. Allo stesso modo, dal lato opposto, questo tipo di dipendenza, rende più difficile, in un legame a doppio filo, l'abbandono di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso