Basic Satellite Tv
22 Giugno Giu 2017 1116 22 giugno 2017

Il nuovo sguardo sul mondo visto dal Satellite

Due i nuovi canali di all news internazionali si aggiungono al paniere tivùsat. Che si conferma leader del settore. Anche in HD.

  • ...

Da oggi oltre tre milioni di spettatori potranno accedere gratuitamente all’informazione di grande livello, grazie a tivùsat.
Infatti i24NEWS, nella sua versione in lingua francese e inglese, arriva sul satellite, trasmessa in HD, rispettivamente sui canali 81 ed 82.

I NUMERI DI I24NEWS. 300 persone, tra cui 150 giornalisti in rappresentanza di 35 paesi, e studi a New York, Parigi, Washington e Tel Aviv: questi sono i numeri di i24NEWS, network internazionale di notizie sul Medio Oriente.
«Siamo felici e orgogliosi di salire sulla piattaforma gratuita tivùsat», ha dichiarato Frank Melloul, CEO di i24NEWS. «L’arrivo di i24NEWS su tivùsat contribuisce alla diffusione internazionale del canale e porta uno sguardo fresco e nuovo sulla realtà del Medio Oriente».

LA CRESCITA DI TIVÙSAT. Salgono così a oltre 90 i canali televisivi, di cui 30 in HD, compresi nell’offerta di tivùsat. Senza dimenticare i 43 canali radiofonici e la larga selezione di servizi On Demand.
«Due importanti canali internazionali di all news si aggiungono alla famiglia HD di tivùsat» ha commentato Alessandro Picardi, presidente tivùsat. «L'adesione di i24News rappresenta un importante ampliamento della finestra di informazione sul mondo con oltre 20 canali internazionali disponibili tra i più importanti al mondo».​
Nata nel 2009, la tv satellitare italiana ha visto duplicare in soli due anni i propri utenti, grazie anche all’offerta sempre più competitiva, sia a livello italiano che internazionale. Le innovazioni si sono susseguite; ultima in ordine di tempo è tivuon!, il servizio che facilita l’approccio dell’utente televisivo ai contenuti on demand e alle “catch up” tv dei broadcaster italiani.

L’ALLEANZA DELLE TIVÙ SALTELLITARI. Inoltre tivùsat è uno dei fondatori della Free Tv Alliance, insieme a Fransat (Francia), Freesat (UK) e HD Plus (Germania). Questa “Alleanza” dei quattro maggiori operatori europei di tv satellitare punta alla promozione e all’armonizzazione dei servizi televisivi via satellite in tutta Europa, accompagnando anche i fornitori e i distributori di contenuti nello sviluppo della “tv ibrida”, cioè una televisione formata da satellite e servizi on demand su internet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso