Esseri
22 Giugno Giu 2017 1633 22 giugno 2017

Usa, la West Coast invasa da milioni di misteriosi "cetrioli di mare"

Enormi colonie di una sconosciuta specie di Pyrosomatida hanno fatto la loro comparsa lungo le coste occidentali americane, danneggiando la pesca e affascinando gli studiosi.

  • ...

Rari esemplari di creature marine, simili alla specie dei Pyrosomatida, hanno invaso a milioni le coste occidentali degli Stati Uniti, rovinando le reti dei pescatori e confondendo gli studiosi che stanno cercando di capire di cosa si tratti esattamente.

I pescatori hanno detto ai ricercatori che in alcune zone non sono in grado di prendere niente perché il mare è così affollato di questa strana specie, simile a quello che in Italia è soprannominato cetriolo di mare, da impedire il sollevamento delle reti.

COLONIE DI ESSERI MINUSCOLI. Gli animali sono lunghi al massimo qualche centimetro, ma si uniscono in colonie enormi che hanno letteralmente invaso intere porzioni del litorale americano. Hilarie Sorensen, una delle ricercatrici, ha dichiarato al Guardian che «ora come ora stiamo cercando di capire davanti a cosa ci troviamo. Se il fenomeno continuerà in queste proporzioni, quale impatto avrà sull'ecosistema? Davvero ora non lo sappiamo».

«LE MACCHIE SI ESTENDONO A VISTA D'OCCHIO». I Pyrosomatida sono creature tubolari gelatinose che ospitano sulla loro superficie colonie di piccoli organismi. Creature asessuate che si riproducono tramite mitosi, hanno a lungo affascinato gli esploratori del mare per le luci e i giochi di colore che creano sott'acqua. Non è stato ancora possibile misurare la dimensione esatta delle “macchie” che stanno invadendo la West Coast, ma i pescatori e i ricercatori assicurano che spesso si estendono «a vista d'occhio».Solitamente localizzate nei mari tropicali, gli studiosi sono rimasti esterrefatti dalle alte latitudini e dalla vicinanza alla costa americana, con casi registrati dall'Oregon fino all'Alaska.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso