Apple Watch 3
21 Settembre Set 2017 1747 21 settembre 2017

Apple, primi problemi per iOS 11 e Apple Watch 3

Il nuovo smartwatch del colosso di Cupertino ha problemi di connettività mobile. E le modifiche dal sistema operativo potrebbero esporre Iphone e Ipad a intrusioni indesiderate. La scheda.

  • ...

I nuovi prodotti Apple sono attesi nei negozi italiani il 22 settembre 2017, ma presentano già i primi problemi. Le criticità riguardano, in particolare, la connettività di Apple watch 3 e le modifiche a Bluetooth e Wi-Fi introdotte da iOS 11, il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad rilasciato martedì 19 settembre.

APPLE WATCH 3 SBAGLIA RETE. La connettività del nuovo smartwatch targato Apple è indubbiamente la grana più seria. Tanto che il colosso di Cupertino si è affrettato a chiarire in un comunicato che il problema verrà risolto nel più breve termine attraverso un aggiornamento del software. In pratica, il dispositivo stenta a effettuare il passaggio dalla rete Wi-Fi domestica alla connessione dati mobile. Una volta usciti di casa, infatti, Apple Watch 3 tende a collegarsi a reti sconosciute e quindi prive di connesione, rendendo di fatto inutile la principale innovazione di questa nuova versione, ossia la possibilità di funzionare in connettività anche indipendentemente dalla rete dati dell'iPhone.

PROMESSA UNA SOLUZIONE. Apple ha promesso che il bug verrà fissato, comunque troppo tardi rispetto al lancio del 22 settembre e per evitare il danno d’immagine. Apple Watch 3, lo ricordiamo, non è disponibile in Italia fino al 2018: per il momento la commercializzazione è prevista in Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Porto Rico, Regno Unito, Stati Uniti e Svizzera.

POCHI AGGIORNAMENTI A IOS 11. Il nuovo sistema operativo iOS 11, invece, è già disponibile dal 19 settembre per tutti gli iPhone dal 5s in poi e per tutti gli iPad dal mini 2 in poi. Ma in pochi finora lo hanno adottato: secondo dati non ufficiali, a 24 ore dal rilascio solo un cliente Apple su 10 avrebbe optato per l’aggiornamento. Un ritardo dovuto, in parte, alla non compatibilità di alcune applicazioni con il nuovo software. E in parte alle problematiche che iOS 11 presenta. La più grave rischia di esporre il dispositivo, iPhone o iPad che sia, al rischio di intrusioni indesiderate.

DISPOSITIVI SEMPRE CONNESSI. Il nuovo “Centro di Controllo” dovrebbe permettere di spegnere con un gesto le connessioni Wi-Fi e Bluetooth. In realtà, si limita a disconnetterle parzialmente: Wi-Fi e Bluetooth del dispositivo rimangono attivi per la localizzazione, triangolando gli hot-spot di rete disponibili nella zona. Stando alle specifiche di Apple, la ragione è che le due connessioni sono utilizzate da varie utility di iPhone e iPad come AirDrop e AirPlay.

PER GLI ESPERTI RISCHIO SICUREZZA. Ma gli esperti di cyber-sicurezza contattati dal Guardian hanno definito la modifica «stupida» e «non chiara per l’utente»: il rischio, infatti, è che gli hacker possano sfruttare le connessioni per infiltrarsi nello smartphone e rubare dati all’insaputa del proprietario. Per evitare questo pericolo è possibile spegnere del tutto Wi-Fi e Bluetooth, ma è necessario farlo dal menù impostazioni o attivando la modalità aereo. La disattivazione totale, inoltre, è solo temporanea: dura fino a che l’utente non riavvia il dispositivo e, in ogni caso, le connessioni si riattivano alle 5 di mattina del giorno seguente. A questo problema si aggiunge poi il ritardo, annunciato dalla stessa Apple, di una delle funzioni più attese di iOS 11, quella per scambiarsi denaro in chat, al momento prevista solo negli Stati Uniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso