Patate Uomo
26 Settembre Set 2017 1501 26 settembre 2017

L'uomo che ha perso 50 chili mangiando solo patate

La sfida era alimentarsi così per un anno e dimagrire. L'australiano Andrew Flinders Taylor per riuscirci si è fatto assistere da un medico e da un nutrizionista. Ora sta bene e non intende smettere. 

  • ...

Un anno intero a mangiare solo patate. L’obiettivo? Perdere peso. È stata questa la sfida di un uomo australiano di nome Andrew Flinders Taylor che per 12 mesi non ha fatto altro che mangiare diverse varietà di tuberi. Arrivato alla fine dell’esperimento l’uomo ha perso 50 chili. E ora pare non poterne più fare a meno.

COLESTEROLO PIÙ BASSO. Sembrerebbe uno di quei metodi che tutti i dietisti e i medici sconsigliano, poiché un regime alimentare tanto restrittivo espone l’organismo a carenze di alcuni principi nutritivi. Per questo Taylor si è fatto assistere da un medico e da un nutrizionista e ora sostiene che la sua salute «continua a migliorare». E poi: «Ho avuto il colesterolo alto ma ora è basso, la pressione sanguigna è scesa e il mio livello di zuccheri è calato», ha detto con un certo orgoglio in un’intervista all’Independent.

LATTE DI SOIA PER IL CALCIO. L’uomo ha difeso il suo metodo di dimagrimento durante la sfida: «Sto assumendo oltre il 600% del fabbisogno di ferro e oltre il 400% della vitamina C e moltissime fibre, sostanze di cui sarei stato carente secondo il parere di cosiddetti esperti. L’unico aspetto critico riguarda l’assunzione di calcio», ha proseguito Taylor, «per cui utilizzo un latte di soia ricco di questa sostanza per preparare il purè».

Andrew Flinders Taylor.

UNA DIETA NON PERICOLOSA. Gli esperti sostengono che sebbene la dieta di Taylor non sia la più salutare possibile, il suo piano non è da considerarsi pericoloso. Il nutrizionista Rhiannon Lambert ha definito le patate un’ottima fonte di energia poiché sono ricche di fibre.

IMPORTANTI PER LE VITAMINE. Durante la dieta è stato importante che Taylor assumesse varie tipologie di patate. Quelle bianche, infatti, contengono tutti gli amminoacidi essenziali per fabbricare proteine, riparare le cellule e combattere le malattie, ma sono carenti di vitamina A, E e C: per questo è stato fondamentale integrare il programma alimentare con le patate dolci, che invece ne sono ricche.

Il dimagrimento di Andrew.

FOOTBIKE PER BRUCIARE. Per riuscire a perdere peso nonostante il massiccio apporto di carboidrati, Taylor ha iniziato - dopo il primo mese di dieta - a praticare un’ora e mezzo di Footbike (è una bicicletta senza sellino che funziona come un monopattino) al giorno.

ANCHE AL RISTORANTE. L’anno è passato, ma l’australiano non è affatto pentito della sua dieta e anzi, è tutt’ora un fan delle patate che a suo dire hanno cambiato in meglio la sua vita. «Ogni volta che faccio gli esami del sangue la situazione migliora», dice lui. Ora quando è ospite a cena a casa di amici porta con sé le sue patate e prima di andare al ristorante chiama lo chef chiedendogli un piatto a base di tuberi apposta per lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso