Bambini Nati Istat
28 Novembre Nov 2016 1647 28 novembre 2016

Sempre meno figli in Italia: i dati Istat in grafici

Nel 2015 sono nati 485.780 bambini, 17 mila in meno rispetto all'anno precedente. E uno su tre arriva fuori dal matrimonio. Cresce l'età delle mamme: il 9,3% ha più di 40 anni. Le mappe.

  • ...

Un Paese che mette al mondo sempre meno figli. L'Istat ha diffuso i dati sui nuovi nati nel 2015, quando sono venuti al mondo 485.780 bambini, quasi 17 mila in meno rispetto al 2014, con una diminuzione di oltre 90 mila nascite rispetto al 2008.

SOLO 350 MILA I NATI DI COPPIE ITALIANE. In particolare sono calati i figli delle coppie con entrambi i genitori italiani che si fermano a 385.014 nati nel 2015. È aumentata anche la posticipazione della maternità: : il 9,3% delle neo mamme ha più di 40 anni contro le under 25 che sono l'8,2%. È scesa ancora la fecondità. Il numero medio di figli per donna è passato a 1,27, mentre nel 2010 era 1,34. Tassi più alti per le cittadine straniere che nel 2015 però sono scese per la prima volta sotto i due figli con 1,94.

  • Passare col mouse sul grafico per visualizzare i dati.

La regione con il numero maggiore di nati è la Lombardia, a quota 84.149. Alle sue spalle Campania (51.005), Lazio (48.231) e Sicilia (43.307).

UN FIGLIO SU TRE FUORI DAL MATRIMONIO. Crescono i nati fuori dal matrimonio. Nel 2005 erano solo il 17,5%, mentre 10 anni dopo hanno raggiunto quota 28,7%. Tornando al dato generale, parità fra maschi e femmine, con i primi leggermente avanti al 51,5%. Tra i nomi più scelti hanno prevalso Francesco, (dato al 3,5% dei bimbi) e Sofia (3,1% delle bambine). Sono cresciuti ancora i figli che hanno almeno un genitore straniero. Nel 2005 erano il 13%, mentre nel 2015 sono stati il 20,7%.

  • Passare col mouse sulle singole regioni per visualizzare i dati.
  • La diffusione dei nomi propri nelle varie regioni d'Italia.

A diminuire non sono solo i figli dei cittadini italiani, ma anche quelli stranieri. Per il secondo anno consecutivo i nati con almeno un genitore straniero sono diminuiti. Nel 2015 sono stati 101 mila mentre l'anno precedente erano 104 mila. Calano anche i figli di coppie con entrambi i genitori stranieri: 72 mila nel 2015 contro i 75 mila del 2014.

AGLI STRANIERI PIACCIONO I NOMI ITALIANI. Se è vero che in testa ai nomi dei neonati stranieri ci sono "Adam", "Youssef" e "Rayan", è anche vero che molti altri sono italiani, come "Matteo" o "Alessandro". Discorso simile anche per le le bimbe. In testa si è collocata "Sara" seguita da "Sofia" e "Aurora". Ovviamente i comportamenti sono diversi a seconda delle diverse provenienze. Ad esempio la comunità cinese tende a scegliere nomi italiani. Atteggiamento opposto per la comunità marocchina che preferisce "Adam", "Youssef" e "Mohamed" per i maschi e "Sara", "Malak", "Amira".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso