Qual È Durata Copertura Vaccino Meningite
2 Gennaio Gen 2017 1711 02 gennaio 2017

Meningite, la guida ai vaccini

Dai batteri più pericolosi alle fasce d'età più a rischio. Come prevenire la malattia.

  • ...

La meningite continua a preoccupare gli italiani, e il 2 gennaio 2017 ha fatto un'altra vittima. È morto al policlinico Umberto I di Roma il 50enne originario di Alatri in provincia di Frosinone, ricoverato nel nosocomio romano in gravi condizioni il 31 dicembre. L'uomo era affetto da meningite da pneumococco, una forma non contagiosa, ed era stato trasferito d'urgenza dall'ospedale di Alatri: da diversi giorni aveva febbre molto alta. Ma dalla meningite ci si può difendere, e il secondo giorno dell'anno l'iniezione che può salvare la vita è toccata a Bebe Vio, campionessa paralimpica di fioretto che a 11 anni ha perso tutti e quattro gli arti per una meningite, e a tutta la sua famiglia. Tra gli agenti batterici che causano la meningite il più temuto è Neisseria meningitidis (meningocco), oltre a Streptococcus pneumoniae (pneumococco) e Haemophilus influenzae. Del meningococco esistono diversi sierogruppi: A, B, C, Y, W135, X. Ma con la vaccinazione è possibile difendersi. Ecco in consigli pubblicati sul sito dell'Istituto superiore di sanità (Iss).

IL C È IL SIEROGRUPPO PIÙ AGGRESSIVO. Il più aggressivo è il meningococco di sierogruppo C, che insieme al B è il più frequente in Italia e in Europa. Secondo l'Iss, nel 2015 si sono verificati in Italia quasi 200 casi di malattia invasiva da meningococco, la maggior parte dei quali causati dai sierogrupppi B e C.

I PIÙ A RISCHIO SONO I PICCOLI. Bambini piccoli e adolescenti, ma anche giovani adulti, sono a rischio più elevato. Per quanto riguarda il sierogruppo B, la maggior parte dei casi si concentra fra i bambini più piccoli, sotto l'anno di età.

I VACCINI A DISPOSIZIONE. Esistono tre tipi di vaccino anti-meningococco: il vaccino coniugato contro il meningococco di sierogruppo C (MenC) è il più frequentemente utilizzato, e protegge solo dal sierotipo C; il vaccino coniugato tetravalente, che protegge dai sierogruppi A, C, W e Y; il vaccino contro il meningococco di tipo B, che protegge esclusivamente contro questo sierogruppo.

OBBLIGATORI O RACCOMANDATI. Alcuni vaccini sono già raccomandati e offerti gratuitamente, altri invece lo saranno appena entrerà in vigore il nuovo Piano nazionale prevenzione vaccinale. La scheda vaccinale attualmente in vigore prevede la vaccinazione anti meningococco C nei bambini che abbiano compiuto un anno di età, mentre è consigliato un richiamo con vaccino tetravalente per gli adolescenti. Il vaccino tetravalente coniugato anti-meningococco A,C,Y,W, è consigliato anche per gli adolescenti che non sono stati vaccinati da piccoli, e dovrebbe comunque essere somministrato a chi si reca in Paesi ove sono presenti i sierogruppi di meningococco contenuti nel vaccino. Il vaccino contro il meningococco B, attualmente offerto in alcune regioni nel primo anno di età, sarà presto raccomandato per i bambini più piccoli anche a livello nazionale. La vaccinazione contro il meningococco C è gratuita e prevede una sola dose a 13 mesi. Per il resto l'offerta vaccinale varia da Regione a Regione.

Correlati

Potresti esserti perso