Nati Per
14 Giugno Giu 2017 1455 14 giugno 2017

Axa Italia premia i progetti per un futuro sostenibile

Otto i finalisti della quarta edizione di #NatiPer il contest per il sociale: fra le idee in lizza soluzioni a sevizio della salute, dei giovani e dei bambini. 

  • ...

Un drone dedicato all’approvvigionamento, al trasporto in casi di emergenza di sangue, medicine e attrezzature tra le diverse strutture sanitarie. Uno dispositivo capace di tenere sotto controllo il diabete, ma anche soluzioni di stampa 3D in campo biomedicale. Poi c’è persino un asilo mobile “on demand”, una piattaforma che incrocia domanda e offrta di talenti made in Italy e una piattaforma in grado di recuperare le eccedenze alimentari della grande distribuzione e metterle a disposizione delle associazioni che si occupano di aiutare i più poveri.
UN PREMIO DA 50MILA EURO. Sono alcune delle otto idee finaliste di #NatiPer, il contest con cui il colosso assicurativo francese Axa premia progetti innovativi offrendo un aiuto allo sviluppo dell’idea, oltre a un premio economico di 50mila euro. L’obiettivo del progetto - giunto ormai alla quarta edizione - è chiaro: mettere al centro le persone per migliorare la qualità della vita e generare nuove opportunità. Per farlo occorre sostenere idee, giovani e startup capaci di portare innovazione anche nelle cose più comuni e nelle pratiche quotidiane.
«Sono molto felice che #NatiPer abbia i suoi 8 finalisti, scelti tra oltre 300 candidati. Si tratta di progetti con una forte carica innovativa», ha dichiarato Patrick Cohen, CEO di AXA Italia, spiegando come per il Gruppo questa sia la strada vincente «per diventare veri partner della società e migliorare la vita delle persone».

La strada vincente «per diventare veri partner della società e migliorare la vita delle persone

I progetti finalisti raccontano l’Italia dell’innovazione, da Nord A Sud, da Milano a Napoli.
TERAPIE A DOMICILIO PER I PICCOLI. A Mlano sono nate l’idea di Mirrorable, una piattaforma cloud per le terapie domiciliari a supporto dei bambini con difficoltà motoria causata da ictus prenatale, e quella del Kit dell’empatia, che ricalca la filosofia dei giochi di ruolo e disponibile anche tramite un’app da usare in famiglia o a scuola a scopo educativo. Sempre nel capoluogo lombardo è nata Start2Impact, una startup con l’obiettivo ambizioso di ridurre il tasso di disoccupazione giovanile, incrociando domanda e offerta di lavoro soprattutto nel digitale.
L'ASILO IN CONTAINER MODULARI. In provincia di Modena è nata invece l’idea di Needo, un’asilo “itinerante” realizzato con container modulari, dotato di personale qualificato e di programmi pedagogici, pronto a spostarsi dove nasce un’esigenza.
LOTTA ALLO SPRECO DI CIBO. È di Roma Foodrecycle, una piattaforma per recuperare in tempi ridotti le eccedenze alimentari dei supermercati e metterle a disposizione delle associazioni che si occupano di aiutare gli indigenti, aggiungendo anche il notevole vantaggio della riduzione dei rifiuti. Pisana invece l’idea di Abzero-X, il drone salva-vita che collega le strutture sanitarie fino a 40 chilometri di distanza e può essere gestito e controllato tramite un’app, mentre da Napoli arriva G.L.o.W., il dispositivo - simile a un braccaletto - che aiuta a tenere sotto controllo i livelli di glucosio nei diabetici.

Patrick Cohen

CEO di AXA Italia

Gli otto finalisti racconteranno gli obiettivi dei loro progetti a una troupe di filmmaker professionisti che darà poi vita a delle video-storie poi caricate che verranno caricate sul blog del progetto.
UN SOSTEGNO DAL WEB. Poi, dal 4 settembre all’8 ottobre si aprirà il voto agli utenti della Rete che potranno sostenere quotidianamente il progetto per loro più significativo. Voti che, entro il 19 ottobre, verranno sommati a quelli della giuria proclamando così il vincitore che riceverà il premio finale del valore di 50mila euro che potranno essere utilizzati per percorsi formazione (con la possibilità di seguire corsi o accedere a borse di studio), ma anche dedicati alla fornitura di strumenti e attrezzature. In alternativa sarà possibile suddividere il premio per entrambi gli scopi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati