Addio
4 Luglio Lug 2017 1810 04 luglio 2017

Il mercato emergente dei viaggi di addio al nubilato e celibato

In Italia vale 34 milioni di euro e gli operatori specializzati sono pochi. Ai viaggi partecipano in media 9,8 amiche e 7,7 amici. I pacchetti per donne sono quelli più personalizzati: dalle opzioni più hot ai corsi di disegno di nudo maschile, fino al make up.

  • ...

Magari non sarà in una magione immersa nella campagna inglese a praticare sport acquatici sotto l'occhio dei paparazzi, come il principe William. E nemmeno a un festival rock sull'isola di Wight con poche amiche intime, come Kate Moss. Ma sempre più italiani scelgono di festeggiare il proprio addio al celibato o nubilato con un viaggio alla maniera anglosassone.

IL 54,3% DEI VIAGGIATORI SONO DONNE. Si tratta di un cambiamento sociale rapidissimo. Sino a pochi anni fa, infatti, era prassi comune trascorrere una serata con gli amici più intimi per festeggiare l'addio alla vita da single, andando semplicemente in discoteca o al ristorante. Oggi si tende invece a "fuggire" per qualche giorno e sul totale dei futuri sposi che decidono di festeggiare in questo modo ben il 54,3% è rappresentato da donne.

I MESI PREFERITI SONO GIUGNO E LUGLIO. «Gli addii alla libertà», spiega Massimo Feruzzi di Jfc, azienda di consulenza turistica e marketing territoriale, «generano in Italia un fatturato complessivo di circa 34 milioni di euro. Di questi, solo il 3,8% (1,3 milioni) viene gestito da agenzie specializzate, per complessivi 4.500 pacchetti venduti. Agli addii al nubilato partecipano in media 9,8 amiche (età media di 29 anni) e a quelli al celibato 7,7 amici (età media 27 anni). I mesi preferiti per l'organizzazione degli addii sono giugno e luglio, che complessivamente raccolgono ben il 44,1% delle feste di questo tipo».

SOLO NOVE OPERATORI SPECIALIZZATI. Un mercato agli albori, quindi, in espansione ma ancora disorganizzato. In Italia gli operatori specializzati sono solo nove. Gli addii al nubilato la fanno da padrone, in quanto sono le donne quelle che, oltre a preferire località estere che richiedono una maggiore assistenza, sono anche quelle che spendono di più e richiedono pacchetti più personalizzati.

NUOVE TENDENZE ALLA RIBALTA. Per l'addio al celibato oltre alla tradizionale serata in discoteca e nei sexy club, emergono nuove tendenze legate alle le pratiche sportive (wakeboard, go kart, tiro a segno), corsi di sopravvivenza e offerte stravaganti come le car mash (la distruzione di auto come valvola di sfogo) o le beer bike (pedalare in tandem bevendo birra).

COSA PIACE ALLE SIGNORE. Tornando alle signore, oltre ai più tradizionali apericena, serate in discoteca o in spiaggia, percorsi in spa, trattamenti estetici e opzioni hot, i nuovi trend sono legati al ballo, allo shopping, ai viaggi in barca e alle offerte alternative. Comprendono corsi di disegno di nudo maschile (ovviamente dal vero), shooting fotografici per la futura sposa e le amiche o il corso di make up effettuato da un famoso visagista.

LE METE DEI FUTURI SPOSI. Quanto alle destinazioni gli uomini prediligono Roma, Firenze, Napoli, Riviera Romagnola e Versilia in Italia, all'estero Spagna (Ibiza, Barcellona, Valencia, Madrid), paesi dell'Est (Praga, Lubiana, Budapest, Bratislava, Cracovia) ma anche Berlino e Amsterdam.

LE METE DELLE FUTURE SPOSE. Le donne preferiscono Milano, seguita da Firenze, Napoli e Roma, Riviera Romagnola, Salento e Versilia. Fuori dai confini nazionali Londra, seguita dalle spagnole Ibiza, Valencia, Barcellona e dal Principato di Monaco. È in crescita anche la richiesta di organizzazione di addii in occasione di eventi: i più richiesti sono la Notte Rosa in Romagna e il Summer Jamboree a Senigallia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso