Suarez 140626193829
PENTIMENTO 30 Giugno Giu 2014 2000 30 giugno 2014

Mondiale 2014, Suarez si scusa per il morso a Chiellini

L'azzurro su Twitter: «Tutto dimenticato».

  • ...

L'attaccante dell'Uruguay Luis Suarez.

Alla fine Luis Suarez si è scusato. L'attaccante del Liverpool e della Nazionale uruguaiana, che nel match costato l'eliminazione dal torneo dell'Italia aveva azzannato la spalla del difensore azzurro Giorgio Chiellini (un gesto che gli è costato una pesantissima squalifica), ha scritto su Twitter il suo pentimento dopo che in un primo momento aveva giustificato il suo gesto come un incidente: «Sono profondamente rammaricato per l'accaduto, mi scuso con Chiellini e con l'intera famiglia del calcio, e mi impegno con il pubblico, non ci sarà mai più un incidente di questo tipo».
«HO AVUTO MODO DI RIFLETTERE, MI SCUSO». «Dopo diversi giorni a casa con la famiglia, ho avuto l'opportunità di ritrovare la calma», ha spiegato el pistolero, «e di riflettere sulla realtà di quanto è accaduto durante la partita Italia-Uruguay del 24 giugno 2014». «Indipendentemente dalle conseguenze e dalle dichiarazioni contraddittorie emerse nei giorni scorsi rilasciate senza l'intenzione di interferire sulla buona performance della mia nazionale», ha concluso Suarez, «la verità è che il mio collega Giorgio Chiellini è stato vittima del risultato fisico di un morso nello scontro verificatosi con me».
CHIELLINI: «TUTTO DIMENTICATO». Sempre su Twitter Giogio Chiellini, che aveva definito eccessiva la sanzione della Fifa a Suarez, ha replicato alle scuse dell'attaccante uruguaiano: «Tutto dimenticato. Spero che la Fifa riduca la tua squalifica».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso