Motori 2 Luglio Lug 2014 1019 02 luglio 2014

Quanto costa cambiare cinghia di distribuzione

Se volete tenere in piena efficienza la vostra macchina, non dovete dimenticarvi di controllare e sostituire, secondo gli intervalli di manutenzione indicati dal costruttore, la cinghia di distribuzione. Quest’ultima è essenziale per il corretto funzionamento del motore; la sua particolare funzione è la seguente: serve per sincronizzare correttamente i movimenti dell’albero motore con quello dell’albero a camme.

  • ...

Cinghia di distribuzione Se volete tenere in piena efficienza la vostra macchina, non dovete dimenticarvi di controllare e sostituire, secondo gli intervalli di manutenzione indicati dal costruttore, la cinghia di distribuzione. Quest’ultima è essenziale per il corretto funzionamento del motore; la sua particolare funzione è la seguente: serve per sincronizzare correttamente i movimenti dell’albero motore con quello dell’albero a camme. Il tutto servirà per regolare con precisione millimetrica l’apertura e la chiusura delle valvole, tutto questo nelle fasi di aspirazione e compressione. La cinghia di distribuzione è realizzata in gomma, con inserti in fili d’acciaio. È soggetta ad usura e si può rompere nelle situazioni peggiori, essa normalmente va cambiata ogni 80.000 chilometri. I prezzi della cinghia di distribuzione sono alquanto contenuti, quello che costa è la manodopera (e questo perché sono necessarie molte ore di lavoro per sostituirla). Potrete spendere sui 500 euro per sostituire la cinghia di distribuzione di una vettura di piccole dimensioni, tale cifra può oltrepassare i 1.000 euro per una vettura più grande.

Correlati

Potresti esserti perso