Motori 3 Luglio Lug 2014 0953 03 luglio 2014

Catalizzatore auto danneggiato, come sostituirlo

Può capitare di danneggiare il catalizzatore della vostra auto, quindi può succedere che sia necessario sostituirlo. Quando eseguite tale operazione è vivamente consigliato di sostituire parallelamente anche il filtro dell’aria, la sonda lambda e le candele d’accensione. Il catalizzatore è un apposito componente del sistema di scarico di un’automobile

  • ...

Catalizzatore auto Può capitare di danneggiare il catalizzatore della vostra auto, quindi può succedere che sia necessario sostituirlo. Quando eseguite tale operazione è vivamente consigliato di sostituire parallelamente anche il filtro dell’aria, la sonda lambda e le candele d’accensione. Il catalizzatore è un apposito componente del sistema di scarico di un’automobile. È grazie ad esso che si riduce notevolmente l’inquinamento dovuto ai vari gas di scarico che lo attraversano. Generalmente la durata media di un catalizzatore è di circa 115.000 km, ma può anche succedere che esso sia da sostituire prima, se è stato danneggiato dal cattivo funzionamento del motore della vostra vettura. Il catalizzatore auto, spesso, risulta danneggiato da tutta una sere di fattori, quali ad esempio: i gas incombusti derivanti dalla mancata combustione, anche l’olio può danneggiare in maniera irreversibile il catalizzatore auto. Inoltre, delle eventuali perdite dovute al danneggiamento dell’apposita linea di scarico, sono la causa del deterioramento del catalizzatore auto. Una buona manutenzione dell’autovettura è in grado di garantire una discreta longevità al catalizzatore auto, quindi sovente dovrete sostituire le candele, la sonda lambda e il filtro ad aria.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso