Motori 3 Luglio Lug 2014 1246 03 luglio 2014

Classifica auto più ecologiche 2014

Le nuove normative anti-inquinamento europee spingono le case automobilistiche ad investire in ricerca e nuove tecnologie per proporre sul mercato modelli di auto sempre più ecologiche con un consumo di carburante ridotto ed emissioni di CO2 basse. Il valore di emissioni di CO2 è il parametro principale sul quale viene stilata la classifica delle auto più ecologiche e in base allo stesso vengono erogati gli eventuali incentivi statali e regionali.

  • ...

Eco car. Le nuove normative anti-inquinamento europee spingono le case automobilistiche ad investire in ricerca e nuove tecnologie per proporre sul mercato modelli di auto sempre più ecologiche con un consumo di carburante ridotto ed emissioni di CO2 basse. Il valore di emissioni di CO2 è il parametro principale sul quale viene stilata la classifica delle auto più ecologiche e in base allo stesso vengono erogati gli eventuali incentivi statali e regionali. Il valore di emissioni di anidride carbonica (CO2 ) è legato al tipo di carburante impiegato e alla quantità consumata. Gli inquinanti tipici di un'auto sono il monossido di carbonio (CO), gli ossidi di azoto (NOx), gli idrocarburi incombusti (HC) e il particolato (PM). I parametri di questi inquinanti sono regolati dalle normative internazionali che in Europa prendono il nome di Euro 5 e Euro 6. Due vetture omologate rispettando la stessa normativa, anche se appartenenti ad un segmento diverso di mercato (city car, suv, Veicolo commerciale), avranno gli stessi valori massimi di emissioni per questo tipo di componenti inquinanti. Ciò significa che un'auto di vecchia concezione (Euro 0) può risultare molto inquinante pur avendo consumi ridotti di carburante e quindi basse emissioni di CO2. Secondo quanto stabilito per legge dal Parlamento Europeo, ogni veicolo di nuovo deve rispettare la normativa Euro 5. Con lo stesso regolamento il Parlamento Europeo ha definito i paramenti che regolano l'omologazione dei veicoli che rispettano la normativa Euro 6, la quale prevede una riduzione di livello dei NOx per i motori diesel da 180 a 80 mg/km. La nuova normativa Euro 6 entrerà in vigore il 1° Settembre 2014 per quanto riguarda il rilascio dell'omologazione e dal 1° Settembre 2015 per quanto riguarda l'immatricolazione e la vendita dei nuovi tipi di auto ecologiche. Entro il 2020 l'Unione Europea abbasserà ulteriormente il livello medio di CO2 dagli attuali 130g/km a 95g/km. Questo spiega perchè molte case automobilistiche stiano lavorando a nuovi modelli di auto ecologiche  in tutti i segmenti di mercato. Avere in gamma auto a basso impatto, anche se non tutti seguono la stessa strategia. C'è chi punta sulle auto elettriche come il Gruppo Renault-Nissan e il Gruppo Volkswagen e chi preferisce le auto ibride come Toyota e Honda. Altri ancora hanno progettato nuove famiglie di motori tradizionali ma migliorati sotto tutti i punti di vista. La ricerca ha fatto passi da gigante anche per quanto riguarda i motori termici aumentandone l'efficienza riducendo consumi ed emissioni Ci sono poi case automobilistiche che provano a inventare soluzioni alternative, è il caso del Gruppo PSA che ha recentemente presentato l'innovativo sistema Air-Hybrid, un sistema ibrido che al posto del motore elettrico sfrutta un piccolo "motore" ad aria compressa che aiuta il propulsore termico nelle fasi di partenza ed accelerazione garantendo consumi inferiori ai 3 litri per 100 km. La tecnologia Air-Hybrid debutterà nel 2016 su una famiglia di nuove auto ecologiche commercializzate con i marchi Peugeot e Citroen. Maggiori informazioni sul sistema Air-Hybrid sono disponibili alla pagina: Auto ibride. Vi proponiamo una classifica dei modelli con basse emissioni di CO2, che esclude le auto esclusivamente elettriche.

MODELLO AUTO MOTORE VALORE DI CO2
Opel Ampera Elettrico + benzina 27 g/km
Chevrolet Volt Elettrico + benzina 27 g/km
Toyota Yaris 1.5 HSD Benzina + elettrico 79 g/km
Seat Mii 1.0 Ecofuel Metano 79 g/km
Skoda Citigo 1.0 Metano 79 g/km
Volkswagen Up! 1.0 Eco Metano 79 g/km
Renault Clio 1.5 dCi Ecobusiness Diesel 83 g/km
Toyota Auris 1.8 HSD Active Eco Benzina + elettrico 84 g/km
Renault Twingo 1.5 dCi Diesel 85 g/km
Smart Cdi Diesel 86 g/km
Smart Cdi Diesel 86 g/km
Lexus CT 200h Benzina + elettrico 87 g/km
Citroen C3 1.4 e-HDI Diesel 87 g/km
Citroen DS3 1.4 e-HDI Diesel 87 g/km
Peugeot 208 1.4 e-HDI Active robot. Diesel 87 g/km
Ford Fiesta 1.6 TDCi Econetic Diesel 87 g/km
Ford Focus 1.6 TDCi Econetic Diesel 88 g/km
Toyota Prius Hybrid 1.8 HSD Active Benzina + elettrico 89 g/km
Volkswagen Polo 1.2 Tdi BlueMotion Diesel 89 g/km
Seat Ibiza 1.2 Tdi Ecomotive Diesel 89 g/km
Skoda Fabia 1.2 TDI Greenline Diesel 89 g/km
Renault Megane 1.5 dCi 5p Diesel 90 g/km
Fiat Punto Evo 1.3 16V MJ Eco Diesel 90 g/km
Fiat 500 0.9 TwinAir Turbo Benzina 92 g/km
Mitsubishi Space Star 1.0 Benzina 92 g/km
Kia Picanto 1.0 Benzina + Gpl 93 g/km
Citroen C3 1.6 e-HDI Seduction Diesel 93 g/km
Huyndai 1.1 CRDi Blue Drive Diesel 93 g/km
Suzuki Alto 1.0 S&S Benzina 94 g/km
Honda Civic 1.6 i-DTEC Comfort Diesel 94 g/km
Opel Corsa 1.3 CDTI Stop/Start 3p Diesel 94 g/km
Kia Rio 1.1 CRD Diesel 94 g/km
Citroen DS3 1.6 e-HDI So Chic Diesel 95 g/km
Peugeot 308 1.6 HDI Diesel 95 g/km
Nissan Note 1.5 dCi Diesel 95 g/km
Renault Captur 1.5 dCi Diesel 95 g/km
Chevrolet Aveo 1.3 Eco Diesel 95 g/km
Toyota PriusPlus 1.8 HSD Benzina + elettrico 95 g/km
Honda Insight 1.3 Benzina + elettrico 96 g/km
Volkswagen Polo 1.6 Tdi BlueMotion Diesel 96 g/km

Articoli Correlati

Potresti esserti perso