Mario Balotelli 140221135852
CALCIO 4 Luglio Lug 2014 0754 04 luglio 2014

Milan, Berlusconi: «Avevo venduto Balotelli»

«Tutto fatto per 35 mln. Poi il Mondiale...».

  • ...

Mario Balotelli.

Dice di essere lui il grande sconfitto di questo Mondiale di calcio. Ne è convinto, Silvio Berlusconi, che nel corso della riunione con i parlamentari di Forza Italia, ha rivelato di essere stato sul punto di cedere Mario Balotelli a una fantomatica squadra d'Oltremanica.
Nessun nome, ma pare chiaro il riferimento all'Arsenal di Arsene Wenger, prima sedotto dall'attaccante del Milan e poi deluso dalle sue prestazioni in Brasile.
NIENTE ARSENAL, IPOTESI REDS. «Ridete, ridete pure», ha detto Berlusconi, «ma se parliamo di Mondiali l'unico che li ha persi veramente sono io. Avevo venduto Balotelli per 35 milioni a un club inglese ma dopo il Brasile non se n'è fatto più nulla».
Sfumato l'Arsenal, potrebbe ora farsi avanti il Liverpool, sul punto di incassare più di 50 milioni di euro dalla vendita di Luis Suàrez (Barcellona in prima fila). Difficile però che l'offerta del Reds per il centravanti della nazionale italiana superi i 20-25 milioni di euro.
DE SCIGLIO NON SI VENDE. Chi non si muove dal Milan è invece Mattia De Sciglio. Il giovane terzino è stato blindato da Berlusconi, il quale sempre durante un colloquio politico - questa volta con il premier Matteo Renzi e il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini, entrambi grandi appassionati di calcio - ha detto: «Non lo vendo, è incedibile». Su De Sciglio è forte l'interesse del Real Madrid di Carlo Ancelotti, fresco campione d'Europa.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso