Motori 8 Luglio Lug 2014 1027 08 luglio 2014

Coefficiente di riempimento motore sovralimentato

In meccanica si definisce un motore a combustione interna un’apposita macchina motrice endo-termica, la quale è in grado di consentire la conversione dell’energia chimica che è posseduta da una miscela aria-combustibile (benzina-diesel-GPL-metano-cherosene).

  • ...

Fenomeno della sovralimentazione dei motori In meccanica si definisce un motore a combustione interna un’apposita macchina motrice endo-termica, la quale è in grado di consentire la conversione dell’energia chimica che è posseduta da una miscela aria-combustibile (benzina-diesel-GPL-metano-cherosene). Tutto ciò viene trasformato in lavoro meccanico disponibile all’albero motore. La conversione ha luogo nell’apposita camera di combustione, luogo in cui i gas combusti danno luogo alla formazione di alta pressione ed aumentano di volume, esso genera uno spostamento del pistone verso il basso, e di conseguenza quest’ultimo fa ruotare l’albero motore. La miscela equivale ad un combustibile che può essere benzina, GPL, gasolio o altri derivati del petrolio; l’ossigeno assume la funzione di comburente. La tipologia di combustibile determina le caratteristiche del motore e quindi individua la sua applicazione in svariati casi ed ambiti alquanto diversi. Molto interessante risulta la trattazione concernente il fenomeno in un motore a combustione interna a 4 tempi. La sovralimentazione di un motore a 4 tempi è impiegata specificamente per la compressione della carica aspirata.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso