Motori 12 Luglio Lug 2014 1134 12 luglio 2014

Come sostituire paraolio

Regolarmente con una certa cadenza di tempo prestabilita è necessario procedere alla sostituzione del paraolio di una determinata vettura. Compiere tale tipologia di operazione, per chi non ha molta dimestichezza con la meccanica, è qualcosa di leggermente complesso, ma comunque fattibile.

  • ...

Sostituzione di un paraolio Regolarmente con una certa cadenza di tempo prestabilita è necessario procedere alla sostituzione del paraolio di una determinata vettura. Compiere tale tipologia di operazione, per chi non ha molta dimestichezza con la meccanica, è qualcosa di leggermente complesso, ma comunque fattibile. Per iniziare bisogna sfilare il vecchio paraolio, facendo leva lateralmente. Non dovete stare lì a preoccuparvi di rovinarlo, tanto lo dovete sostituire e quindi lo butterete via. Piuttosto dovete stare attenti a non rovinare i bordi dell’alloggiamento; è necessario eseguire una bella pulizia. Dovete lubrificare leggermente il bordo esterno del paraolio nuovo e poi cercate di farlo entrare. Dovete batterlo leggermente piano piano, interponendo una tavoletta di legno tra il martello e la gomma. In certi casi può essere sufficiente fare pressione con le mani, oppure potete utilizzare uno spezzone di tubo largo quanto la gomma. Tutto ciò per fare forza uniforme a 360°. Prima di toglierlo osservate attentamente il verso in cui è montato, così da non avere dei dubbi in seguito. Assicuratevi che il nuovo sia a “doppio labbro”, che risulta necessario in questo casi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso