Motori 16 Luglio Lug 2014 1145 16 luglio 2014

Come costruire minigonne per auto in vetroresina

Qualora aveste deciso di “costruire” e montare delle”minigonne” sulla vostra auto sappiate che non è complicato. Al tempo stesso è doveroso segnalare che non avranno nessun effetto sulle prestazioni della vostra vettura ( parlo di condizioni standard per vetture standard). Malgrado ciò l’estetica ha il suo valore ed è una espressione della nostra personalità, quindi procediamo tranquillamente. Prima di tutto dobbiamo verificare se le”minigonne” sono di serie oppure avete un “progetto” da sviluppare.

  • ...

minigonne in vetroresina...fai da te Qualora aveste deciso di “costruire” e montare dellec”minigonne” sulla vostra auto sappiate che non è complicato. Al tempo stesso è doveroso segnalare che non avranno nessun effetto sulle prestazioni della vostra vettura (parlo di condizioni standard per vetture standard). Malgrado ciò, l’estetica ha il suo valore ed è una espressione della nostra personalità, quindi procediamo tranquillamente. Prima di tutto dobbiamo verificare se le ”minigonne” sono di serie oppure avete un “progetto” da sviluppare. Qualora vogliate riprodurre un modello costoso col Fai-da-te dovete procurarvi un campione, ancora meglio, se volete crearlo da soli procuratevi della rete metallica di media resistenza e cominciate a sagomarla, senza mai dimenticarvi di dove la monterete. Allora vediamo come procedere. Nel caso abbiate un campione non dovrete fare altro che acquistare un kit per la produzione in vetroresina, normalmente è completo di tutti i componenti e delle relative istruzioni d’uso. Una cosa essenziale, ricordatevi di “informare” il fornitore del kit che partirete da un modello da recuperare, è molto importante. Il pezzo originale farà da stampo quindi sarà necessario che possa essere rimosso a fine lavoro. Tra i componenti del kit, in questo caso troverete dei materiali inerti chiamati “distaccanti” o “Primer” che vi permetteranno di usare lo stampo come un corpo separato sfruttandone solo la sagoma. Qualora optiate per la rete metallica, dovrete sagomarla per poi usarla come base per il lavoro finale. A questo punto usando resina e lana di vetro potrete realizzare le vostre “minigonne”. Una nota: ricordatevi dei punti di attacco e della verniciatura finale.

Correlati

Potresti esserti perso