Motori 21 Luglio Lug 2014 1626 21 luglio 2014

Parcheggio automatico aeroporto Dusseldorf come funziona

Un'interessante innovazione tecnologica, che facilita comuni operazioni quotidiane, questa volta ci viene data dall'aeroporto tedesco di Dusseldorf.

  • ...

A Dusseldorf è in via di sperimentazione il primo parcheggio automatico. Un'interessante innovazione tecnologica, che facilita comuni operazioni quotidiane, questa volta ci viene data dall'aeroporto tedesco di Dusseldorf. La novità si chiama Ray e si tratta di un parcheggio automatico, in fase di sperimentazione presso l'aerostazione tedesca. Il sistema di occupa dell'auto, della sua gestione fino al posizionamento nel parcheggio preposto, in maniera autonoma, una volta consegnata l'auto all'ingresso. Per il progetto sono stati realizzati 249 posti al terzo piano dell'aeroporto , ma si tratta di stime ancora in fase di sperimentazione. Intanto il passeggero può affidare la propria auto all'ingresso del parcheggio nella postazione " ricevimento" e recarsi direttamente al proprio gate, perché al parcheggio dell'auto ci penserà il dispositivo automatico, Ray. Basterà conservare la ricevuta. In pratica, Ray consiste in un carrello/ robot, che alza l'auto e la posiziona nel parcheggio, con precisione millimetrica stabilita dai sensori a zero stress per chi guida. Il posizionamento all'interno del parking nelle varie file avviene a secondo della durata del volo di ciascun passeggero. Ovvero per il passeggero che effettuerà un viaggio lungo, l'auto viene parcheggiata  nelle file più lontane. Tutta l'organizzazione sarà strettamente connessa al database dell'aeroporto, in più sarà disponibile una app per i devices. Il robot permette di ottimizzare gli spazi al 60% in più.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso